Assassin's Creed IV: Black Flag, sta per finire il seinen ispirato al videogioco

In Giappone sta per finire il seinen storico/sci-fi Assassin's Creed IV: Black Flag, quello tratto dall'omonimo videogioco della Ubisoft e di cui nel video potete vedere il trailer italiano.

Ancora una serie che sta per finire in Giappone. Il numero di luglio della rivista Jump X di Shueisha (ex Jump Kai) ha annunciato ufficialmente che l'adattamento manga del videogioco Assassin's Creed IV: Black Flag della Ubisoft terminerà sul prossimo numero del magazine, quello in vendita a partire dal 7 luglio 2014. La serie in totale si comporrà di dodici capitoli. Per quanto riguarda il titolo dell'adattamento a fumetti, è rimasto il medesimo del videogame, Assassin's Creed IV: Black Flag, anche se lo trovate anche scritto con titoli alternativi.

Storia di Assassin's Creed IV: Black Flag


Assassin's Creed IV: Black Flag

Assassin's Creed IV: Black Flag nasce come un adattamento dell'omonimo videogioco della Ubisoft. Si tratta di un seinen storico/action/adventure/sci-fi il quale accredita come scrittori sia la Ubisoft che Takashi Yano (famoso per Sengoku Basara 3: Date Masamune no Sho) e come disegnatore Kenji Ooiwa (quello di Welcome to the NHK). La sua pubblicazione era cominciata solamente nell'agosto 2013 sulla rivista Jump Kai o Jump X di Shueisha: al momento è uscito solamente un tankobon. La serie non è arrivata nei paesi del Nord America, non vanta serie collaterali, ma è conosciuta con diversi titoli alternativi: oltre a Assassin's Creed IV: Black Flag la troviamo anche come Creed 4: Black Flag - Awakening, Assassin's Creed 4: Black Flag - Awakening e Assassin's Creed 4: Black Flag - Kakusei.

La trama di Assassin's Creed IV: Black Flag è ambientata nell'epoca d'oro dei pirati. Siamo nel 1715, i pirati hanno realizzato una repubblica senza legge nei Caraibi e governano sia la terra che i mari. Questi fuorilegge assaltano le navi, interferiscono con i commerci internazionali e accumulano vaste fortune. Hanno minacciato i governi europei, hanno ispirato l'immaginazione di milioni di persone e hanno lasciato un'eredità che dura ancora adesso.

In questo mondo naviga un giovane, arrogante e spietato capitano di nome Edward Kenway. La sua abilità con la spada e il suo disdegno per le autorità gli hanno fatto guadagnare il rispetto di pirati leggendari come Barbanera, ma lo hanno anche condotto all'interno di un antico conflitto che mira a distruggere tutto ciò che i pirati hanno finora costruito.

Via | AnimeNewsNetwork

Foto | Mangahere

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.