Deathlok, la Marvel pubblicherà una testata dedicata al personaggio

Deathlok è stato uno dei personaggi più apprezzati di Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. e, visto che ai telespettatori è piaciuto così tanto, la casa editrice americana ha deciso di donargli una testata tutta sua!

Usando come trampolino di lancio la backup story di Original Sin #1 che vede Deathlok come protagonista, la Marvel ha quindi pensato di donare al personaggio una serie tutta sua, cosa che non avveniva dai tempi della miniserie pubblicata nel 1990. Nato sulle pagine di Astonishing Tales #25 (dove Rich Buckler e Doug Moench introdussero il cyborg per la prima volta), Deathlok è uno dei personaggi dalla storia editoriale più intricata dell'intero Marvel Universe perché, come sapete, non c'è un personaggio fisso dietro la figura di questo cyborg. Quindi, grazie a questa sua particolarità, Nathan Edmondson ha potuto sviluppare il personaggio in assoluta libertà, dotando il nuovo Deathlok di un look decisamente più moderno e di una background story tutta sua. Ma chi sarà il nuovo Deathlok? E quali saranno i suoi scopi? Ma soprattutto: ci sarà da fidarsi di lui oppure no?

Henry Hayes: un medico nei panni di Deathlok!

Deathlok-#1-Preview-Cover-Ongoing-Series-Marvel-Comics

In una delle tante interviste fatte a Nathan Edmondson, questo ha dichiarato che il nuovo Deathlok si chiamerà Henry Hayes e, come potete vedere dalle prime immagini che circolano sul personaggio, è un uomo di colore decisamente robusto e ben formato. Edmonson ha spiegato che Hayes è in realtà un medico e padre di famiglia che, fatto ancor più strano, non sa ancora di avere quegli impianti iper-tecnologici che lo rendono una perfetta macchina per uccidere! Avremo quindi un Deathlok decisamente atipico e, seppur il look ricorda molto quello del Deathlok apparso in Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D., Edmonson ci tiene a precisare che il personaggio non ha nulla a che spartire con la sua controparte televisiva. Ergo, il Deathlok cartaceo sarà quindi solo esteticamente simile al Deathlok televisivo, in favore di quell'opera di "riconoscibilità" dei personaggi che la Marvel ha adottato dopo la scelta di far diventare Nick Fury un uomo di colore pelato, bendato e decisamente arrabbiato!

La serie sarà lanciata ad ottobre del 2014, quindi i lettori avranno tempo e modo di abituarsi all'idea di una ongoing series tutta dedicata a Deathlok che, esclusa la miniserie del 1990, non ha mai ricevuto una vera e propria testata tutta sua. Non so se la mossa della Marvel sarà vincente oppure no perché, seppur carino come personaggio, Deathlok non è sicuramente al passo di altri personaggi relativamente giovani come Deadpool o Cable che, tutto sommato, sono riusciti ad intrigare i lettori anche grazie alle loro particolarità e al supporto di grandi autori e disegnatori. Con questo non voglio dire che Deathlok non meritasse una testata tutta sua, ma è anche vero che la Marvel ha spesso pagato molto caro questi improvvisi "innamoramenti" per alcuni personaggi considerati "outsider" e quindi, in virtù di quanto avvenuto in passato, sarà molto intrigante vedere come i lettori reagiranno ad una serie regolare su Deathlok...

Io credo che Nathan Edmondson e Mike Perkins (disegnatore della serie) riusciranno a sviluppare una buona storyline iniziale e, se è vero che i lettori amano molto i personaggi che hanno visto sul grande schermo o in TV, allora questo Deathlok riuscirà a raccogliere parecchi consensi. Di contro, se le cose non andranno così, la Marvel non ci metterà sicuramente molto a chiudere la testata e ad usare il personaggio solo in Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. (di cui trovate una clip sopra) o in qualche storia di secondo piano.

via | Newsarama

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.