LatinoAmericando Expo 2014, Mafalda di Quino in mostra per i 50 anni dalla sua creazione

La ventiquattresima edizione del LatinoAmericando Expo di Milano si apre al mondo del fumetto con una mostra/evento dedicata a Mafalda, la bambina disegnata da Quino ben cinquant'anni fa!

Come molti di voi sicuramente ricorderanno, la striscia a fumetti di Mafalda fu introdotta nel 1964 da Quino su Primera Plana di Julián Delgado, amico dell'autore ed editore della testata. E anche se il vero compleanno di Mafalda è a settembre, gli organizzatori di LatinoAmericando Expo 2014 hanno deciso lo stesso di omaggiare la bellissima bambina di Quino dedicandole una mostra che vuole ripercorrere tutte le tappe più importanti del personaggio, dalla sua creazione fino alla fine della sua storia editoriale. Si perché Quino, dal finire degli anni settanta ad oggi, ha usato la sua Mafalda come veicolo di messaggi molto importanti quali la discriminazione sessuale e razziale, la fame nel mondo, l'ecologia e tantissime altre tematiche umane e sociali. Ma come si articolerà la mostra che i gli organizzatori di LatinoAmericando Expo 2014 hanno dedicato alla piccola Mafalda? E quali iniziative sono legate al compleanno del personaggio?

Feliz Cumpleaños Mafalda: le iniziative di LatinoAmericando Expo

Latinoamericando-expo-2014-feliz-cumpleanos-mafalda-Quino

L'evento principale è sicuramente la mostra, che si svolgerà nel Padiglione Art&Design del Forum di Assago, dove la manifestazione di LatinoAmericando Expo 2014 si svolgerà in tutta la sua interezza. La mostra è decisamente interessante, perché ripercorre davvero tutta la storia editoriale di Malfalda: partendo dalle prime tavole del 1964 sino ad arrivare alle ultime produzioni di Quino, la mostra ha come obbiettivo quello di far capire il valore del personaggio e cosa ha fatto di concreto Mafalda per il popolo sudamericano. Si perché sotto ai capelli arruffati di Mafalda si nasconde il cuore di una bambina coraggiosa e molto idealista che, grazie alla penna del suo creatore, riesce a veicolare messaggi positivi su tutto quello che accade nel mondo e su cosa possono fare le persone per migliorarlo. Bella l'idea di integrare alla mostra un'area multimediale dove verranno proiettati tutti i cartoni realizzati sul personaggio e, chicca tra le chicche, anche i tantissimi spot che hanno visto Mafalda come protagonista (ricordiamoci che Quino aveva pensato il personaggio proprio per una campagna pubblicitaria che non ha mai realizzato). Tanto spazio sarà ovviamente riservato a Quino, padre di Mafalda e autore argentino tra i più apprezzati del novecento.

Mi piace molto anche il concorso Feliz Cumpleaños Mafalda, piccolo contest che i curatori della mostra e gli organizzatori del LatinoAmericando Expo 2014 hanno ideato per l'occasione. Da svolgersi su Instagram usando l'hashtag #felizcumpleanosmafalda, il concorso è rivolto a tutti i fan del personaggio che, scattata una foto che li ritrae nei festeggiamenti del cinquantesimo compleanno di Mafalda, dovranno raggranellare quanti più like possibili per vincere i vari premi messi in palio per l'occasione. Presto sarà disponibile anche una cartolina di auguri personalizzabile che potrà essere scaricata direttamente dal sito ufficiale di LatinoAmericando Expo 2014, in modo che anche i più pigri o timidi possano partecipare all'evento!

Insomma, davvero una bella iniziativa quella di LatinoAmericando Expo 2014 che, vale la pena di ricordarlo, inizierà il 17 giugno 2014 per terminare il 19 agosto. E segnatevi sul calendario il 17 luglio perché, come dichiarato dagli organizzatori dell'evento, oltre ad essere il compleanno di Quino ci sarà il vero e proprio Mafalda Day! Se volete qualche informazione in più circa il LatinoAmericando Expo 2014, potete anche consultare l'articolo che 02Blog ha dedicato all'evento, in modo da avere ben chiari tutti gli eventi che andranno a susseguirsi da qui ad agosto.

via | LatinoAmericando Expo 2014

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.