Mobile Suit Gundam-san, anime in vista per il fumetto

La serie a fumetti “Mobile Suit Gundam-san” diventerà presto un anime.

Adattamento anime in arrivo per la serie a fumetti “Mobile Suit Gundam-san” ad opera di Hideki Ohawada. L’annuncio è stato lanciato attraverso le pagine della rivista Gundam Ace magazine di casa Kadokawa, dove è stato specificato che il nuovo anime sarà trasmesso in Giappone a partire dal 6 Luglio 2014. Per il momento conosciamo ancora pochi dettagli in merito a questo progetto, ma ulteriori aggiornamenti arriveranno senza dubbio nei prossimi giorni.

Intanto, per chi non lo sapesse, “Mobile Suit Gundam-san” è una parodia in formato 4-koma della serie originale “Mobile Suit Gundam”, serie anime televisiva realizzata dalla Sunrise tra il 1978 ed il 1979. Ma ecco qual è la trama della serie spin-off che sarà presto adattata in versione animata!

Mobile Suit Gundam-san, trama e curiosità

Mobile Suit Gundam-san

Come dicevamo, la serie “Mobile Suit Gundam-san” è una parodia della famosissima serie originale giapponese. In questa parodia seguiremo per l’esattezza le vicende vissute da Amuro, Lalah, Char e dagli altri protagonisti della serie. Il tutto naturalmente in tono di commedia. Owaru (Mudazumo Naki Kaikaku - The Legend of Koizumi) ha lanciato la sua serie a fumetti nel 2001, e lo scorso Marzo la Kadokawa ha lanciato il dodicesimo volumetto della serie. Detto ciò, questa non è l’unica serie ad opera di Owada a ricevere un adattamento animato. In passato anche i fumetti Great Magical Gap (Magical Witch Punie-chan) e Mudazumo Naki Kaikaku sono infatti diventati degli anime.

Detto questo, non ci rimane a questo punto che attendere ulteriori dettagli e aggiornamenti in merito al nuovo anime in arrivo! Torneremo come sempre con le ultime novità!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.