Unlimited Fafnir, anime in vista per la light novel

Anime in vista per la light novel “Jūō Mujin no Fafnir” (Unlimited Fafnir)!

E’ attraverso la fascetta che avvolge il quinto volumetto della serie a fumetti “Jūō Mujin no Fafnir” (Unlimited Fafnir) che apprendiamo che la serie light novel sarà presto adattata in una versione animata. La serie a fumetti in questione è stata scritta da Tsukasa ed illustrata da Korie Riko, ed è stata pubblicata a partire dal 2013 in Giappone. La serie è stata poi adattata in una versione manga, ad opera di Saburouta (Citrus, Choukyou Kareshi), pubblicata a partire da Marzo 2014 sulle pagine della rivista “Good! Afternoon Magazine” di casa Kodansha.

Per il momento non sappiamo ancora se il nuovo adattamento anime sarà una serie a tutti gli effetti, un OAV oppure un film d’animazione. Ma detto questo, per chi non la conoscesse, ecco qual è la trama della serie a fumetti originale!

Unlimited Fafnir, la trama della serie

Unlimited Fafnir

La serie “Unlimited Fafnir” è ambientata in un’epoca in cui delle creature chiamate Dragons appaiono improvvisamente nel mondo. Tra tutti gli esseri umani, solo le ragazze acquisiscono il potere dei Draghi, e vengono soprannominate D. Nonostante i ragazzi non possano acquisire questi poteri, Mononobe Yuu rappresenta un'eccezione, un’eccezione da mantenere assolutamente segreta. Per via di questa sua particolarità, il nostro protagonista si vede costretto ad iscriversi alla Midgar, l'accademia in cui vengono addestrate queste speciali ragazze.

Detto questo, sul sito ufficiale della light novel è stato annunciato che il 2 Luglio arriverà un altro annuncio importante sempre relativo alla serie. Non ci rimane quindi che attendere ulteriori aggiornamenti in proposito!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.