Daredevil #6, online la preview

Numero decisamente importante questo di Daredevil #6 dove, come alcuni di voi già sapranno, si parlerà della verità circa il passato di Matt Murdock e di cosa è successo alla madre dell'avvocato più amato dei fumetti...

Sarà quindi compito dell'autore Mark Waid e del bravissimo disegnatore Javier Rodriguez svelarci, grazie al tie-in di Original Sin che sarà pubblicato sul numero #6 di Daredevil, la verità circa le intenzioni di Sister Maggie e di come questa, dopo aver partorito Matt Murdock, abbia deciso di abbandonare la famiglia e di prendere i voti. Come anticipato dalla piccola sinossi rilasciata dalla Marvel, in Daredevil #6 assisteremo all'incontro tra Matt Murdock e Sister Maggie che, come avevamo scoperto tempo fa, sarà qui accusata di un crimine che la donna sembra non aver commesso. E grazie agli occhi di Uatu l'Osservatore, Matt scoprirà che la donna è davvero la madre che ha sempre ricercato e che, nel passato della sua famiglia, ci sono stati dei segreti di cui lui non è mai stato a conoscenza...segreti che hanno avuto delle ripercussioni sulla stabilità familiare dei Murdock. Ma andiamo a capire quali potrebbero essere i guai accorsi alla famiglia Murdock e perché Meggie, dopo aver partorito il piccolo Matt, ha deciso di darsi alla macchia per prendere i voti e diventare una delle suore più caritatevoli di New York City...

Matt Murdock, Sister Maggie e Jack "Battlin" Murdock...

Le prime tre tavole di Daredevil #6 ci mostrano, in maniera abbastanza eloquente ed evocativa, che Matt "Devil" Murdock sembra aver scoperto qualcosa di molto sconcertante in merito al passato di suo padre, quel Jack "Battlin" Murdock che lo ha cresciuto ed allevato praticamente da solo. Pare infatti che, alla nascita di Matt, Jack abbia dovuto rinunciare alla sua carriera di pugile per far spazio a quella di padre e la cosa, nelle espressioni dell'uomo, non sembra essergli stata particolarmente gradita. Fermo davanti alla tomba del padre, Matt raccoglie un po' di terra per cancellare l'epitaffio "A good man" (un brav'uomo) con le sue stesse mani, presumibilmente disgustato da quanto gli occhi di Uatu l'Osservatore hanno registrato quando lui era ancora in fasce (o forse anche prima). Nell'altra tavola, particolarmente interessante, vediamo che Devil va a fare visita a Clint "Hawkeye" Benton e, successivamente, l'Uomo senza Paura si reca in un palazzo sorvegliato da delle guardie...ma cosa sarà? Un piccolo penitenziario? Un posto messo sotto sequestro? Un tribunale?

Di Sister Meggie non vediamo nemmeno l'ombra, ma dalle tavole traspare chiara una cosa: Matt è tornato a New York e, ormai al corrente di quello che è accaduto nel suo passato, l'avvocato/vigilante è alla ricerca di risposte e di verità. Per farlo, Matt dovrà sicuramente vestire e svestire spesso i panni di Devil perché, inserito nel contesto di Original Sin, il segreto che l'eroe ha saputo dev'essere gestito in maniera oculata. Ma ritornando alle due vignette di cui sopra, sono arcisicuro che anche voi avete avuto il sentore di qualcosa che non va...o meglio, di qualcosa che non è andato come doveva andare: perché Jack Murdock ha reagito così violentemente alla nascita di Matt? E perché Matt ha deciso di cancellare l'epitaffio sulla tomba del padre? Cosa può aver fatto di così sbagliato Jack da convincere Meggie ad abbandonare la famiglia per prendere i voti?

Credo che la verità circa le origini di Devil farà male sia al povero Matt che a noi lettori che, dopo tanti anni di buio totale, scopriremo tutto quello che c'è da sapere sul passato della famiglia Murdock e della povera Meggie, che potrebbe essere l'unica vittima degli eventi legati alla nascita di suo figlio. Eventi che saranno rivelati il 23 luglio 2014 con l'uscita di Daredevil #6!

Daredevil #6 Preview Gallery

via | Comic Book Resources

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.