Batman, la DC Comics lancerà due nuove serie dedicate al personaggio

Ormai ho perso il conto delle serie su Batman che la DC Comics sta serializzano (o ha serializzato) dal rilancio del personaggio nel 2011 ad oggi e, meraviglia delle meraviglie, ad ottobre ne avremo altre due!

Arkham-Manor-DC-Comics-Preview-Pics-Immagini-Images-Scans

Ma come avviene per molte altre Bat-Testate quali Batwoman, Batgirl e simili, i nuovi prodotti di cui andremo a leggere da ottobre 2014 sono si da riferirsi all'universo del Cavaliere Oscuro, ma si muoveranno in maniera totalmente autonoma. Tagliamo subito la testa al toro: le testate si intitolano Arkham Manor e Gotham Academy e, come avete intuito leggendone i nomi, la presenza di Batman negli albi qui presentati non è da considerarsi come scontata...anzi! Ma la cosa più incredibile è che, oltre ad essere delle "ongoing series" (ovvero delle testate regolari e non delle miniserie), sia Arkham Manor che Gotham Academy sono da considerarsi come dei prodotti da inserire nel conteggio dell'universo dei New 52. Che vuol dire tutto questo? Vuol dire che, da un momento all'altro, scopriremo che Arkham sarà "spostata" nella dimora dei Wayne!

Arkham Manor e Gotham Academy: due testate che non ti aspetti

Approfondiamo le poche informazioni relative alle due nuove testate partendo da Arkham Manor, albo scritto da Gerry Duggan e disegnato da Shawn Crystal: da presentare ad ottobre come Gotham Academy, la testata sembra essere nata sotto la stella di Futures End anche perché, da qui fino ad autunno 2014, molte sono le cose che dovrebbero cambiare nella storyline generale di Batman. Ed il cambiamento più importante sembra riguardare proprio il manicomio di Arkham che, stando alle informazioni recuperate da Entertaniment Weekly (che ha ricevuto la preview ufficiale dalla DC Comics) e Newsarama (che si è subito interessata di ricercare dettagli sulla pubblicazione), sarà spostato nientepopodimeno che...nella magione dei Wayne! Ok, ammetto che questa cosa mi ha leggermente spiazzato, anche perché mai avrei pensato che il buon Bruce rinunciasse alla sua bella ed amata proprietà per ospitare il manicomio criminale più violento e perverso del mondo dei fumetti mainstream americani, ma come ho detto è tutto da inquadrarsi in chiave Futures End quindi, almeno per il momento, credo che dobbiamo sederci qui e aspettare. Speriamo che Bruce non lasci nelle mani degli ospiti di Arkham anche la sua Bat-caverna, o saranno guai!

Ben più strana ed intrigante è Gotham Academy: scritta da Becky Cloonan e Brendan Fletcher, la testata sarà disegnata da Karl Kerschl, artista canadese che ha vinto un prestigioso Eisner Award for Best Digital Comic nel 2011. Descritto come un "teen-drama ambientato nella più prestigiosa delle scuole di Gotham City", questo Gotham Academy sarà sicuramente legato ai progetti futuri di Batman perché, stando alle informazioni raccolte, pare che sarà proprio Bruce Wayne uno dei finanziatori della scuola. L'idea di un teen-drama basato sull'universo narrativo del Cavaliere Oscuro potrebbe essere intrigante, ma quel genere di prodotti sono davvero difficili da realizzare senza un'adeguata preparazione e, se contestualizzato solo ed esclusivamente in chiave Futures End, credo che l'albo avrà davvero poche speranze di sopravvivenza. Non voglio fare la classica "gufata" alla DC Comics, ma cercare di fare qualcosa di così ambizioso in un universo paradossalmente chiuso come quello di Batman è molto, molto rischioso!

Spero che Arkham Manor e Gotham Academy siano due testate in grado di dire la loro, ma temo proprio che sarà solo l'ennesima mossa commerciale che andrà a rimpinguare le casse della DC Comics durante l'evento Futures End. Se poi sarò smentito, beh...tanto di guadagnato!

via | Newsarama

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.