Zerocalcare, sul blog spuntano le prime tavole di Dimentica il mio nome

Mercoledì 2 luglio, durante l'iFEST di Roma, l'autore Zerocalcare ha presentato le prime tavole in anteprima di Dimentica il mio nome, prossimo graphic novel che Michele Rech pubblicherà per la Bao Publishing...

Non essendo presenti fisicamente all'iFEST di Roma (festival indipendente di musica e cultura che si è tenuto a Parco Simon Bolivar mercoledì scorso), abbiamo aspettato che Michele "Zerocalcare" Rech pubblicasse le tavole sul suo blog, cosa che l'autore aveva annunciato durante la convention. E stamattina, dopo quasi due mesi dall'ultima storia pubblicata sul suo blog, Zerocalcare ha finalmente aggiornato il sito con queste prime quattro tavole di Dimentica il mio nome, graphic novel a cui l'autore romano sta lavorando e che, a quanto pare, sarà pubblicato quest'autunno/inverno dalla Bao Publishing. Prima di tuffarci nell'analisi di queste quattro pagine, andiamo qui a capire come sarà strutturato Dimentica il mio nome e cosa dovremo aspettarci dall'ultima fatica di Zerocalcare che, nelle sette righe che precedono l'anteprima, ci ha tenuto a precisare alcune cose importanti. In primis, ma questo lo sapevamo già, Dimentica il mio nome è la storia autobiografica di Zerocalcare e della sua famiglia ed è, a detta dell'autore, come un pezzo della sua stessa anima. Aspettiamoci quindi un lavoro molto curato e toccante, dove Zerocalcare andrà a esporci, "in parte romanzata e in parte no", la storia del suo nucleo familiare e dei suoi amici più cari. Scopriamo inoltre, sempre dagli appunti di Zerocalcare, che Dimentica il mio nome sarà composto da capitoli brevi di 2 - 5 pagine ciascuno, dove l'autore approfondirà man mano le esperienze di vita che andrà qui a raccontare.

Dimentica il mio nome: le tavole in anteprima

napoli comicon ZeroCalcare2

Visto che voglio davvero tanto bene a Michele "Zerocalcare" Rech, eviterò qui di mettere le sue tavole in anteprima, limitandomi qui ad analizzare solo il contenuto di questa gustosa anteprima (che, come ho detto, potete trovare sul sito ufficiale di Zerocalcare). Le quattro tavole in questione, che sono state scelte da Zerocalcare in maniera che non potessero causare il famoso "effetto spoiler" di cui anche l'autore si è spesso lamentato, ci mostrano qui un fatto molto divertente del passato di Michele Rech. In pratica, essendo per metà francese, Michele si vergognava del nome della nonna transalpina che, scopriamo qui, si chiamava semplicemente Huguette (con tanto di nota fonetica offerta da Zerocalcare per l'occasione). Alla domanda del fido Secco in merito al perché questo chiamava mamie (nonna in francese) la povera Huguette, Zerocalcare rievoca il periodo della sua infanzia anni ottanta che, e qui Michele mi trova perfettamente d'accordo, non è stata come quella dei bambini di oggi, lobotomizzati da cartoni quali Peppa Pig e simili...anzi: galvanizzati dalle prodezze di Ken il Guerriero e adepti del di lui fratellastro Raoul, i ragazzini degli anni ottanta cercavano qualsiasi pretesto per bullarsi dei compagni più deboli, e il nome della nonna di Zerocalcare si prestava a degli sfottò decisamente poco carini!

Usando come metafora della sua vergogna i personaggi di Game of Thrones, Zerocalcare ci fa capire che rinunciare a rispondere alla domanda "come si chiama tua nonna?" è stato davvero molto difficile per lui, ma per sopravvivere alla crudeltà dei bambini si è davvero disposti a tutto...anche a mentire o a tossire quando si pronuncia il nome dei nonni! Queste quattro tavole rappresentano appieno lo stile narrativo a cui Michele ci ha abituati sin dai tempi di Canemucco e che, grazie al blog e ai successivi lavori pubblicati dall'autore, si è affinato fino a diventare un linguaggio che riesce a raggiungere sia i giovani che i meno giovani. Zerocalcare è forse l'autore più comunicativo e "semplice" dei giorni nostri, e questo è un merito che Michele si è guadagnato sul campo dopo tanti anni di gavetta!

Dimentica il mio nome uscirà in ottobre e, ne sono sicuro, il libro sarà sicuramente la punta di diamante delle pubblicazioni che la Bao Publishing presenterà durante il Lucca Comics and Games 2014. Ah, in appendice trovate un video dove Zerocalcare e Manuele Fior parlano davanti alla platea dell'École Normale Supérieure di Parigi durante la Settimana della Cultura Italiana 2014.

via | Zerocalcare Official Blog

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.