Mister No la statua di Infinite Statue, svelata l'opera realizzata dallo scultore Mauro Pietro Gandini

Infinite Statue ha presentato la statua raffigurante Mister No, realizzata dallo scultore Mauro Pietro Gandini e prodotta in edizione limitata a 200 pezzi.

Mister No è diventato una bellissima statua grazie al lavoro fatto dallo scultore Mauro Pietro Gandini. E' stata la Infinite Statue ad aver prodotto questa rappresentazione di Jarry Drake in edizione limitata da 200 pezzi. Non è la prima volta che l'azienda si è interessata di personaggi della Sergio Bonelli Editore, infatti abbiamo già visto le loro riproduzioni di Zagor, Tex, Dylan Dog e Martin Mystère.

Questa volta è il turno di Mister No, celebre personaggio creato nel 1975 da Guido Nolitta (alias Sergio Bonelli). Lo scultore ha realizzato una statua dalle seguenti caratteristiche tecniche: 29 centimetri di altezza, 26 di larghezza, per un peso di circa due chilogrammi. Lo scultore Mauro Pietro Gandini ha catturato l'anima di Jarry Drake in una riproduzione fedele all'eroe dei fumetti, dotata di slancio dinamico che la rende ancora più appetibile. Si ha quasi l'impressione di percepire Jerry Drake in movimento, mentre corre affaticato nella giungla amazzonica, dopo un duro combattimento. L'antieroe di Nolitta sembra esser fuggito da un disegno per fare un balzo nella nostra realtà...

Gandini è stato molto attento ai dettagli, infatti sul diorama sul quale è posato il protagonista dei fumetti Bonelli vediamo una stele incisa ed un'affascinante anaconda, dall'aspetto assai pericoloso. Per acquistare uno o più dei 200 esemplari della statua, consigliamo a curiosi e collezionisti di cliccare qui, per accedere all'apposita pagina creata da Infiniti Statue sul prodotto in questione.

Wiki Fumetti: chi è Mister No?

bonelli

Mister No è un eroe dei fumetti creato da Guido Nolitta nel 1975 e protagonista dell'omonima serie, edita da Sergio Bonelli Editore per tantissimi anni. Questo fumetto, sin dalle origini, è stato considerato "rivoluzionario". Infatti, l'autore decide di prendere le distanze dal solito western, per ambientare la sua storia negli anni cinquanta a Manaus (Amazzonia).

I lettori capirono subito di non trovarsi di fronte ad un fumetto d'avventure standard: sin dall'inizio Nolitta ha scelto di caratterizzare i suoi personaggi in maniera più reale e matura, trattando tematiche più complesse del solito.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.