The Flash serie TV, la DC Comics pubblica un prequel a fumetti dedicato al serial

Il 7 Ottobre 2014 la CW manderà in onda il primo episodio di The Flash, nuova serie TV dedicata al Velocista Scarlatto della DC Comics che, per accontentare anche i lettori più esigenti, ha realizzato un prologo a fumetti dell'evento!

L'opportunità di avere un fumetto basato sulle nuove avventure televisive di Flash non poteva sfuggire agli editor della DC Comics che, analogamente a quanto accaduto con Arrow (altro serial TV prodotto dalla CW che, come sappiamo, è tutto basato sul personaggio di Green Arrow), realizza qui un prodotto che va a inserirsi in un progetto cross-mediale da cui tutte le aziende coinvolte trarranno sicuramente i loro vantaggi. Scritto da Andrew Kreisberg (produttore e autore della serie TV) insieme a Brooke Eikmeier e Katherine Walczak, The Flash: Season Zero sarà disegnato da Phil Hester e Eric Gapstur, due degli artisti meno "usati" dalla casa editrice americana. Previsto solo in formato digitale, The Flash: Season Zero è tutto incentrato sugli eventi che andremo a vedere presto in televisione e che, come sapete, sono da considerarsi come uno spin-off di Arrow, da cui il personaggio è stato prelevato per inserirsi in un contesto più ampio e variegato. Ma se le cose andranno per il verso giusto, credo proprio che The Flash riuscirà a svilupparsi da solo anche perché, per il momento, nessuno ha ancora previsto crossover significativi tra il buon Oliver Queen e Barry Allen. Ma di cosa parla esattamente The Flash: Season Zero?

La vita complicata del Flash televisivo...

The-Flash-Serial-TV-Poster-DC-Comics-2014

Noi appassionati di fumetti sappiamo bene che, nel corso degli anni, il povero Barry "The Flash" Allen ne ha passate di tutti i colori: è morto, è tornato in vita, ha salvato l'universo della DC Comics e, dulcis in fundo, è riuscito a riportare tutte le linee temporali nel giusto ordine. Una cosa non da poco per il Velocista Scarlatto che, sin dalle sue prime storie, si è sempre dimostrato come l'eroe più buono e leale dell'intero panorama fumettistico americano. E il Barry Allen della serie televisiva prodotta dalla CW non dovrebbe poi essere così distante dalla sua controparte cartacea: diviso tra la sua carriera come poliziotto e il suo dovere come supereroe, Barry è diventato la nuova speranza di Central City, città dell'universo DC Comics dove l'eroe vive e dove sono ambientate la maggior parte delle sue avventure. Innamorato della figlia del suo capo (la bella Iris West), Barry dovrà qui cercare di coniugare tutti gli aspetti della sua vita in modo da poter essere contemporaneamente l'eroe "senza macchia e senza paura", il buon poliziotto che svolge diligentemente il suo lavoro e l'uomo rispettabile che ha una relazione con la figlia del suo capoufficio. Ce la farà?

Inquadrato in una situazione personale e sentimentale totalmente differente da quella di Oliver Queen, Barry è quello che possiamo definire come il supereroe classico per eccellenza e il fumetto, analogamente alla serie TV, deve limitarsi solamente a raccontare quello che il buon The Flash compirà in tutto l'arco narrativo che lo vede coinvolto nelle vicende criminali di Central City. Spero quindi che gli autori vogliano lasciare a Barry Allen il titolo di "supereroe perfetto" per eccellenza anche se, come abbiamo visto in Arrow, i piccoli cambiamenti della storyline principale degli eroi coinvolti possono diventare macroscopici agli occhi dei lettori più esigenti, che non vedono l'ora di poter massacrare senza pietà gli spin-off dedicati ai loro beniamini.

I lettori di The Flash riusciranno quindi ad apprezzare il serial TV? E The Flash: Season Zero sarà in grado di placare gli animi dei fans più radicali del personaggio? La risposta la avremo solo dopo il 7 ottobre 2014!

via | Bleeding Cool

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.