Yuri Kuma Arashi, animazione in arrivo a gennaio 2015

Yuri Kuma Arashi uscirà come serie di animazione da gennaio 2015.

L'annuncio è noto: Yuri Kuma Arashi (Yuri Bear Storm) ha ottenuto la serie di animazione. Già noti molti elementi: direzione affidata a Kunihiko Ikuhara (Revolutionary Girl Utena-nel video- e già direttore di alcune serie di Sailor Moon). La serie debutterà sulla rete MBS in primis e poi anche su altre reti a partire dal mese di gennaio 2015. Etsuko Sumimoto adatterà i disegni originali del mangaka Akiko Morishima, produzione per lo studio SILVER LINK.

Vi ricordo che l'pera originale, appunto di Morishima ha debuttato sul magazine Comic Birz della casa editrice Gentosha dal mese di febbraio 2014.

Ecco un accenno alla trama:


Yuri Kuma Arashi

sicuramente non una storia banale, ma quanto meno bizzarra. La protagonista femminile, Kureha, fa degli strani sogni in cui sono perennemente presenti degli orsi. Questi le promettono protezione. La giovinetta ha una vita generalmente piatta, a scuola raramente viene notata dai compagni di classe ed è un po' isolata dal mondo. Così non avviene però per la sua "amica" Ginko Yurishiro, una giovinetta che ha sempre un meraviglioso odore di fiori. Un giorno Kureha prende il coraggio a due mani e chiede alla bella fanciullina se in realtà è un orso e se otterrà da lei protezione. La ragazza risponde di sì, ma poco dopo afferma che è tutto uno scherzo ma che comunque starà vicina a Kureha.

Dove risiede dunque la verità? E come si evolveranno le cose?

Il progetto riguardante la serie di animazione è in piedi dallo scorso anno, quando Ikuhara presentò le immagini di un orso che si andava a trasformare in ragazza. Auguriamo dunque che dopo lunga macchinazione il tutto vada finalmente a buon fine: aspettiamo maggiori news per questa serie!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.