Baby Steps, seconda stagione ad Aprile per l'anime

Seconda stagione in arrivo per la serie anime Baby Steps. Ecco i primi dettagli in merito a questo nuovo progetto.

E’ in arrivo una seconda stagione per la serie anime Baby Steps. L’annuncio è stato lanciato proprio al termine del venticinquesimo ed ultimo episodio della prima stagione della serie ispirata al fumetto ad opera di Hikaru Katsuki. Per l’esattezza, scopriamo oggi che la nuova stagione animata sarà trasmessa in Giappone a partire dal mese di Aprile 2015. Per chi non lo sapesse, Baby Steps è un anime realizzato presso lo Studio Pierrot (Naruto,Kingdom). Alla sua realizzazione ha partecipato la stesso mangaka Hikaru Katsuki, mentre la direzione di questo adattamento è stata affidata a Masahiko Murata.

La sceneggiatura della prima stagione animata è stata realizzata da Katsuhiko Chiba ed il character design è stato realizzato da Masayuki Kouda, che ha ricoperto anche il ruolo di Responsabile dell’Animazione.

Ma detto questo, ed in attesa di scoprire quale sarà la trama della seconda stagione, ecco qual è la trama del fumetto che ha ispirato questo anime!

Baby Steps, la trama della serie

Baby Steps

La serie a fumetti originale, realizzata da Hikaru Katsuki, ruota intorno alle vicende vissute da Eiichir? "Ei-chan" Maruo, uno studente di college brillante e meticoloso, che sceglie di cominciare a fare attività fisica per mantenersi in forma. Un giorno il nostro protagonista trova per caso il volantino di un club di tennis, e decide di provare a farvi parte. Giunto al club, il ragazzo incontra Natsu Takasaki, e grazie a lei si appassiona a questo bellissimo sport.

Per il momento è tutto, ma come sempre torneremo con gli ultimi aggiornamenti in merito alla seconda stagione dell’anime!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.