All-New Miracleman Annual #1, pubblicata la sneak peek dell'albo

I lettori Miracleman non dimenticheranno facilmente la vigilia di capodanno di questo 2014 perché, come andremo a vedere, la Marvel ha preparato un bel po' di novità per tutti coloro che hanno amato il supereroe creato da Mick Anglo!

Avevo già parlato di come All-New Miracleman Annual #1 avesse attirato l'attenzione dei lettori per alcune soluzioni davvero molto particolari e, se proprio non volete leggere l'articolo che ho pubblicato qualche giorno fa (che potete comunque visionare da questo link), non mi è di alcun peso ripetervi tutto quello che andremo a vedere nel primo annuale dedicato al supereroe più "conteso" della storia del fumetto americano! Nata per essere la prima testata dedicata a Miracleman dopo ben vent'anni di silenzio editoriale, All-New Miracleman Annual #1 verrà pubblicata proprio quando la Marvel avrà finalmente raggiunto l'obbiettivo originale di ristampare tutti i cicli più importanti relativi al supereroe. La data predestinata sembra essere qui il 31 dicembre 2014 e quindi, proprio l'ultimo giorno di quest'anno così strano per il mondo dell'editoria a fumetti americana, la casa editrice statunitense rilascia quello che potrebbe essere il prodotto più aspettato degli ultimi vent'anni. Perché si, le storie pubblicate su questo Annual hanno un sapore molto, molto retrò...un sapore che arriva direttamente dagli anni ottanta!

All-New Miracleman Annual #1: il risveglio degli eroi

Come ho scritto nell'articolo che ho dedicato alle prime informazioni su questo All-New Miracleman Annual #1, una delle soluzioni editoriali più interessanti di questa testata è sicuramente la storia che Grant Morrison aveva scritto negli anni ottanta per l'eroe e che, stando alle parole dello scrittore, Alan Moore gli aveva "gentilmente" suggerito di non presentare! Questa chicca assoluta, che Morrison ha voluto affidare solo alle sapienti mani di Joe Quesada, è una perla che deriva direttamente dal periodo più interessante della storia editoriale del personaggio di Kid Miracleman: ambientata prima di quella che viene chiamata come la Battle of London, la storia scritta da Morrison analizza un po' quelli che sono stati i motivi che hanno portato alla distruzione della città da parte del ragazzo e a come si sarebbe potuta evitare la cosa se questo fosse stato seguito con più attenzione dagli adulti. Sapendo quello che scatenerà poi Kid Miracleman su Londra, mi chiedo come mai Moore non abbia voluto che Morrison approfondisse un po' la psiche e la storia personale di Johnny Bates, colui che conservava dentro di se i poteri del supereroe più pericoloso dell'universo di Mike Anglo!

Altrettanto interessante è la storia che due vecchie volpi come Peter Milligan e Mike Allred pubblicheranno sulle pagine di All-New Miracleman Annual #1 e che, secondo me, può essere il vero punto di partenza per una nuova avventura editoriale dell'eroe. Partendo da uno scontro tra alcuni misteriosi nemici e un supergruppo formato da Miracleman, Kid Miracleman e Young Miracleman, Milligan e Allred esploreranno la mente del supereroe per capire se questa battaglia è stata vera oppure no, scavando qui nel profondo della psiche dell'eroe. Un eroe, Miracleman, che sembra essere all'oscuro delle trame del Progetto Zarathustra...

Oltre a presentarci qui le prime pagine dell'albo (più la cover dell'italianissimo Gabriele dell'Otto), la Marvel ha provveduto a rilasciare anche la variant cover di un ospite illustrissimo qual è Jeff Smith, autore di fumetti-culto quali RASL e Bone!

via | Major Spoilers

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.