Gotham serie TV, la premiere seguita da 8 milioni di telespettatori

Aspettavo con ansia i risultati della premiere di Gotham, serial TV basato sulle avventure televisive di un giovanissimo James Gordon, qui interpretato dall'attore Ben McKenzie.

Non sono un esperto di televisione e né tantomeno uno di quelli a cui piace fare raffronti con altri prodotti, ma sembra proprio che gli otto milioni di telespettatori che Gotham è riuscito a coinvolgere siano stati, se raffrontati agli altri show presenti nel palinsesto televisivo americano, un risultato che va aldilà delle più rosee aspettative! Grazie ai ragazzi di Comic Book Resources (che hanno raccolto i dati dal sito TV By the Numbers), siamo qui riusciti a capire come Gotham si è posizionato nell'affollatissimo lunedì post-estivo americano che, a quanto pare, pullula di produzioni molto amate dai telespettatori statunitensi. Si perché, e questo è un dato di fatto, Gotham si è posizionato immediatamente sotto a show quali l'ottava serie di The Big Bang Theory (che con questa premiere ha raggiunto la cifra record di quasi 18 milioni di telespettatori incollati allo schermo), The Voice (seguito da quasi 13 milioni di americani) e Dancing with the Stars (12 milioni di telespettatori), dimostrando che la potenza della Fox e dei franchise dedicati ai prodotti della DC Comics è ancora sinonimo di garanzia!

Gotham e la sfida del lunedì americano

Gotham-Teaser-Poster-2014-Fox

I ragazzi di TVBlog saranno sicuramente più qualificati del sottoscritto nell'analizzare i dati d'ascolto del lunedì americano, ma credo di capire anch'io che per Gotham le cose non sono facili. The Big Bang Theory è un serial che seguo anch'io e che adoro, e so perfettamente che sarà molto difficile per la Fox riuscire ad insidiare un prodotto che è ormai arrivato all'ottava stagione. Come se The Big Bang Theory non fosse già abbastanza, Gotham deve vedersela con due reality show molto amati quali The Voice e Dancing with the Stars, prodotti esportati anche in Italia e che, ripeto, i ragazzi di TVBlog sapranno analizzare meglio del sottoscritto. Però è anche vero che, se la premiere di Gotham è riuscita a strappare otto milioni di telespettatori a questi tre agguerritissimi concorrenti, allora vuol dire che lo show ha sicuramente dei punti di forza su cui la Fox deve investire tutta se stessa, in modo da non venir schiacciata da network importanti quali la CBS, la NBC e la ABC. Non ho ancora visto la premiere di Gotham, quindi il mio giudizio sulla puntata è ancora sospeso, ma appena sarò in grado di visionare lo show saprò dirvi, con maggior certezza, se il prodotto merita oppure no.

Per ora abbiamo qui un dato molto importante: nonostante la concorrenza, Gotham ha retto alla grande. Certo, con dei rivali come The Big Bang Theory, The Voice e Dancing with the Stars sarà dura riuscire a tenere uno share sopra la media, ma se l'impianto narrativo di Gotham riuscirà a tenere botta anche nelle prossime puntate, la Fox potrà ritenersi più che soddisfatta. Tutto sta nel vedere come lo show crescerà di puntata in puntata e se gli americani, le cui prime reazioni sono state abbastanza freddine, avranno voglia di continuare a scoprire cosa accadrà nella Gotham che ha dato i natali ad uno degli eroi più amati del fumetto americano...di chi sto parlando? Ma ovviamente di Batman, mi sembra chiaro!

Colgo qui l'occasione per ripresentare il bellissimo teaser The Good. The Evil. The Beginning., uno dei trailer più intriganti rilasciati dalla Fox su Gotham e i suoi personaggi.

via | Comic Book Resources

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.