Ninja Slayer, l'anime uscirà in primavera

La serie anime Ninja Slayer uscirà in Giappone la prossima Primavera.

E’ attraverso le pagine della rivista Monthly Shōnen Sirius magazine di casa Kodansha che è stato da poco annunciato che la nuova serie anime “Ninja Slayer” sarà trasmessa in Giappone a partire dalla prossima Primavera. La realizzazione dell’anime è stata affidata allo Studio Trigger (Kill la Kill, inobato), mentre alla direzione del progetto animato troviamo inoltre Akira Amemiya. Come vi avevamo raccontato, l’anime “Ninja Slayer” trae ispirazione dalla storia originale realizzata da Bradley Bond-san e Philip Ninj@ Morzez-san.

Detto questo, in attesa di conoscere ulteriori dettagli in merito all’adattamento anime in arrivo, ecco qual è la trama della serie originale!

Ninja Slayer, la trama della serie

Ninja Slayer

Quella narrata in Ninja Slayer è una storia di genere "cyberpunk ninja action drama". La storia si svolge nella metropoli cyberpunk di Neo Saitama, ed è ambientata in un futuro prossimo. Protagonista della serie è Kenji Fujikido, un Salaryman la cui moglie e i figli vengono improvvisamente e brutalmente assassinati durante una battaglia fra ninja. Deciso a vendicare la morte della sua famiglia, il nostro protagonista diventa quindi uno spietato "ninja slayer", il cui scopo sarà appunto quello di uccidere tutti quelli che hanno massacrato la sua famiglia..

La serie originale ha già ispirato la realizzazione di tre adattamenti a fumetti (Ninja Slayer Setsu, Ninja Slayer - Glamorous Killers, e Ninja Slayer - Machine of Vengeance), di un nuovo videogame ed anche di un audio drama.

Detto questo, per il momento è tutto, ma come sempre torneremo presto con i nuovi dettagli e aggiornamenti in merito a questo progetto!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN
Foto | Adala-news.fr

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.