Ms. Marvel, la serie non corre il rischio di essere cancellata...per ora!

Ormai tutti davano per scontata la cancellazione della serie dedicata alla nuova Ms. Marvel, ragazzina del New Jersey americano che ha da poco debuttato in Itala sulle pagine di uno dei mensili dedicati agli Avengers...

Ed invece, tramite alcune indiscrezioni raccolte dai ragazzacci di Bleeding Cool, scopriamo che Ms. Marvel aka Kamala Khan non solo continuerà a vivere qui le sue avventure ma che, a quanto pare, la chiusura della testata è stata rimandata a data da destinarsi...parola dell'autore G. Willow Wilson! L'indiscrezione è stata raccolta da Ian Melton che, da una chiacchierata con Wilson avvenuta durante il Rose City Comic Con dello scorso weekend, ha scoperto che le voci sulla cancellazione di Ms. Marvel erano del tutto infondate e che, con l'uscita del numero #8 della testata (che, nei piani di molti giornalisti americani, non doveva neanche esistere), questo ha dimostrato che l'impianto narrativo regge è che ci sono ancora molte persone a cui interessano le storie della simpatica Kamala. Leggo però che Wilson è perfettamente consapevole del fatto che la testata viaggia pericolosamente sul filo della cancellazione, ma l'autore non sembra preoccuparsi più di tanto della cosa anche perché, proprio in questi giorni, lo scrittore sta realizzando la storia dell'undicesimo albo di Ms. Marvel. Ma perché si pensava (erroneamente) che la casa editrice americana volesse togliere ai lettori la possibilità di continuare a godere delle avventure dell'adolescente musulmana più simpatica dell'universo marveliano?

Ms. Marvel: una supereroina speciale

Ms-Marvel-Variant-Cover-Volume-2

Quando ci sono notizie di probabili cancellazioni, la prima cosa che faccio è sempre quella di controllare quanto ha venduto la testata negli ultimi due mesi di pubblicazione, in modo da capire se l'albo dev'essere tolto di mezzo solo perché guadagna poco. Ed in questo caso, le cose sono andate in una maniera decisamente inaspettata: non solo Ms. Marvel vende bene (la testata riesce a navigare nell'ordine delle 32mila copie vendute per mese), ma è qui addirittura più redditizia di albi ben più importanti quali Capitan America, i Fantastici Quattro, Savage Wolverine ed Elektra (solo per citarne alcuni)! Sarebbe stato davvero un suicidio economico, per la Marvel, rinunciare ad una testata che sta andando così bene da riuscire a superare il buon Steve Rogers in vendite, quindi non si spiega qui come mai le voci di una probabile cancellazione abbiano colpito proprio questo piccolo ma importante tassello del nuovo Marvel Universe. Non voglio pensare che la Marvel sia così "bacchettona" da cancellare le storie di Kamala "Ms. Marvel" Khan per via della guerra senza quartiere che l'America ha dichiarato al califfato dell'ISIS, anche perché lanciare sul mercato una testata dedicata ad una ragazzina musulmana per poi ritirarla in questo modo sarebbe stato davvero squallido (sotto ogni punto di vista).

Ma allora...perché si parlava della cancellazione di Ms. Marvel? Io credo semplicemente che, com'è capitato spesso in passato, le voci siano state qui troppo ingenerose anche perché, almeno per il momento, Kamala Khan riesce a riscuotere le simpatie dei tanti lettori dei fumetti marveliani. Goffa, sempre divisa tra il suo dovere di giovane donna/studentessa e la sua vocazione da supereroina, Kamala si è conquistata un posto nel cuore dei giovani lettori americani riuscendo, finalmente, a riprendere un po' quel filone di "giovani supereroi con problemi" che la Marvel sembrava aver qui dimenticato.

Quindi si, per il momento Ms. Marvel rimane al suo posto, per la gioia di Wilson, dei lettori e dell'editor Sana Amanat che, come potete sentire dal video che ho pubblicato, è sicuramente una delle persone che ha creduto in questo progetto sin dall'inizio.

via | Bleeding Cool

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.