Buddy Complex, il fumetto finirà a Ottobre

Giunge al termine la serie a fumetti “Buddy Complex”.

E’ attraverso le pagine den numero di Novembre della rivista Monthly Comic Dengeki Daioh magazine di casa MediaWorks che apprendiamo che l’adattamento a fumetti ispirato all’anime “Buddy Complex” sta ormai per giungere al termine. Per l’esattezza, il fumetto finirà il prossimo 27 Ottobre 2014. Hiroki Ohara ha lanciato il suo adattamento cartaceo lo scorso 27 Gennaio 2014, e la ASCII Media Works ha lanciato il primo volumetto della serie lo scorso Marzo in Giappone. Per chi non lo sapesse, Buddy Complex è un mecha anime intriso di fantascienza e mistero, un anime realizzato dalla Sunrise e trasmesso dal Gennaio al Marzo del 2014.

Detto questo, ecco qual è la trama della serie a fumetti che sta per chiudere i battenti!

Buddy Complex, la trama della serie

Buddy Complex

La storia narrata nella serie originale “Buddy Complex” ruota intorno all'amicizia nata fra due giovani ragazzi. Protagonista della serie è il giovane studente Aoba Watase, un ragazzo che va a scuola a Tokyo e che vive una vita del tutto spensierata. La mattina della cerimonia di apertura organizzata dalla sua scuola dopo le vacanze estive, il nostro protagonista si reca come al solito al campus, ma un incontro casuale con un altro ragazzo gli cambierà presto la vita. Il ragazzo in questione è Dio Jyunyou Weinberg, e questo incontro potrebbe presto cambiare il destino dell'intero mondo.

Quello che sta per chiudere i battenti non è il soloa dattamento a fumetti ispirato all’anime Buddy Complex. La serie cartacea dal titolo “Buddy Complex - Senj? no Coupling” è stata infatti pubblicata da Sakae Saito (Heavy Object S) a partire dal Gennaio 2014, è tutt’ora in corso di pubblicazione, ed il primo volumetto è stato lanciato proprio pochi giorni fa.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.