Spoiler capitolo 672 di One Piece

Tantissima azione, un po' di "suspance" e un bel colpo di scena: ecco gli ingredienti del capitolo 672 di One Piece! Eiichiro Oda ritorna, dopo una settimana di meritato riposo, a raccontare le vicende di Rufy e degli altri, ripartendo (ovviamente) da dov'era rimasto. Come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese del manga, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 671 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 672.

Riassunto e spoiler capitolo 671 (link)

Spoiler capitolo 672:

Law sembra conoscere il nuovo arrivato: si chiama Welgo, e lo Shichibukai sembra temere molto la figura di questo misterioso individuo. Rivolgendosi in maniera molto sprezzante a Law, Welgo fa capire che qualcuno l'ha informato dei "strani traffici" che il pirata stava svolgendo sull'isola nonostante, e di questo lo Shichibukai sembra esserne a conoscenza, l'arpia Monet è stata infiltrata nella base apposta per questa persona. Law risponde dicendogli che non gli ha fatto niente di male e, impugnata la spada, il pirata cerca di riprendersi dagli strani effetti che la presenza di Welgo sta avendo sul suo corpo. Ma ancora una volta, Law viene abbattuto da Welgo che, con un movimento velocissimo, stende il pirata in un batter d'occhio, dicendogli che per lui egli è "Walgo-san"...

Intanto, davanti all'istituto di ricerca, Caesar Clown è riuscito a stendere Smoker, Franky, Tashigi, Rufy e Robin in un colpo solo...e senza neanche toccarli! Marines e "sgherri" di Caesar Clown sono sorpresi dal modo in cui lo scienziato ha risolto il combattimento in pochissimo tempo e, dopo aver detto ai suoi sottoposti che lui difenderà la loro casa "a qualsiasi costo", ordina loro di legare i prigionieri con le corde di Kairokuseki, in modo che i possessori del Frutto del Diavolo non possano usare i loro poteri. Conscio del fatto che presto il blob si sarà completamente "riunito", C.C. ordina a tutti di abbandonare subito il campo di battaglia, lasciando i marines al proprio destino. E, ridendo, lo scienziato capisce perché gli Yeti Cool hanno perso contro degli avversari come Rufy e gli altri nonostante, appunto, lui ci sia riuscito senza troppi problemi...

Intanto, dall'altra parte del lago, Zoro e gli altri stanno cercando di fronteggiare il blob che, a quanto pare, sta provando ad attaccare anche loro. La scena è molto divertente: Brook prova a tagliarli e, vedendo che questi si scindono/moltiplicano, lo scheletro sembra un po' "intontito"...nonostante Zoro, prima, avesse provato a fare la stessa cosa! Il samurai, invece, sembra provare parecchio dolore...il torso sta passando dei guai! E di questo se ne sta per accorgere Sanji: "intrappolato" nel corpo di Nami (che, pur essendo ben allenato, non ha le stesse caratteristiche fisiche del cuoco), Sanji nuota al massimo della velocità cercando, per quanto possibile, di individuare e recuperare il torso prima che la nube velenosa lo raggiunga. E, proprio mentre la nube si sta avvicinando, Sanji nota che uno squalo ha agguantato il torso con la sua potente morsa, facendo così del male anche al samurai (che, in superficie, sta cominciando a sputare sangue dalla bocca). Sanji stende subito lo squalo con un calcio poderoso e, recuperato il torso, il cuoco nota che ormai la nube tossica lo sta circondando. Confidando nelle gambe di Nami, Sanji prova a fare uno "sprint" cercando di passare dall'unica apertura disponibile dall'interno della nube tossica riuscendo, all'ultimo secondo, ad emergere senza farsi del male! Recuperato il torso, vediamo finalmente il samurai a "figura intera" e, felice per l'aiuto che i pirati gli hanno offerto senza chiedergli nulla, lo spadaccino si presenta a tutti con il suo vero nome: Kinemon, detto "del fuoco della volpe"!

Rivelando a tutti che è nato nel villaggio di Kuni del Wanokuni, Kinemon si scusa con Sanji per gli atteggiamenti altezzosi/sospettosi che ha avuto nei suoi confronti, mostrandosi profondamente grato per l'aiuto che gli ha offerto. Sanji, infreddolito e arrabbiato, dice a Kinemon di non abbassare la testa davanti a lui e, mentre i due litigano (anche se, a dire il vero, è Sanji quello che si sta arrabbiando/sfogando), Brook li interrompe facendogli notare una cosa: il blob li ha accerchiati! Kinemon, allora, dice a tutti di mettersi dietro di lui perché, ora, proverà a tagliare il blob con la sua spada che, a quanto pare, riesce a gestire e domare le fiamme. Ma sia Kinemon che gli altri non sanno che i blob, una volta a contatto con il fuoco, esplodono "a catena" e così, tagliate le creature, queste deflagrano tutte insieme!

Ma miracolosamente...i ragazzi non hanno subito alcun danno! Kinemon spiega loro che l'abilità della sua spada è quella di controllare tutte le fiamme...comprese quelle dell'esplosione! Riottenuto il suo torso, Kinemon dice agli altri che andrà all'istituto di ricerca per cercare suo figlio e, incuriosito dal suo modo di combattere, Zoro si offre volontario per aiutarlo! Cosa faranno ora i due spadaccini?

Spoiler capitolo 672 di One Piece
Spoiler capitolo 672 di One Piece
Spoiler capitolo 672 di One Piece
Spoiler capitolo 672 di One Piece
Spoiler capitolo 672 di One Piece
Spoiler capitolo 672 di One Piece
Spoiler capitolo 672 di One Piece
Spoiler capitolo 672 di One Piece
Spoiler capitolo 672 di One Piece
Spoiler capitolo 672 di One Piece

via | Mangahelpers

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.