Fantastici Quattro, nel reboot cinematografico il Dr. Destino sarà...un blogger!

I lettori che seguono con passione le avventure multidimensionali dei Fantastici Quattro si reggano forte alla sedia, perché il reboot cinematografico che la Fox sta operando sembra scombussolare totalmente tutto quello che sapevamo sui personaggi...cattivi inclusi!

L'ultima bravata degli screenwriter del film è stata svelata dall'attore britannico Toby Kebbell che in un'intervista, parlando del ruolo che andrà ad interpretare nel reboot cinematografico dei Fantastici Quattro operato dalla 20th Century Fox (la cui uscita, come sappiamo, è prevista per 19 giugno del 2015), ci rivela qui che il suo Dr. Destino sarà un personaggio molto, molto diverso da quello che Stan "The Man" Lee e Jack "The King" Kirby avevano immaginato nel lontano 1962. Seguendo la scellerata idea di svecchiare i personaggi per renderli un po' più aderenti agli eroi dei giorni nostri, apprendiamo da un esaltatissimo Kebbell che il buon Dr. Destino si chiamerà qui Victor Domashev, in barba a tutti quelli che hanno sempre pensato (a ragione) che il sovrano della Latveria si chiamasse in realtà Victor Von Doom. E non è finita qui perché, proprio su quest'ultimo punto, scopriamo che il signor Domashev forse non conoscerà nemmeno la Latveria perché, a quanto pare, il supercattivo che tanto filo da torcere ha dato ai Fantastici Quattro nei fumetti di Lee e Kirby sarà un blogger (nonché programmatore) appassionato di tecnologia! Ed indovinate un po' da dove spunterà fuori il nome di Destino? Ma ovviamente dal suo nickname...che domande! A questo punto urge subito un approfondimento sulle vere origini di Victor Von Doom/Dr. Destino, in modo da far capire a chi non ha mai seguito i Fantastici Quattro perché questa scelta, e qui parlo ovviamente a titolo personale, è la cosa più assurda che mi sia mai capitato di sentire da tanto, tantissimo tempo!

Victor Von Doom...non Victor Domashev!

Wrath Of The Titans - European Premiere - Inside Arrivals

La biografia di Victor Von Doom/Dr. Destino è lunghissima e ben articolata, ma cerchiamo qui di fare un sunto per arrivare subito alla comprensione dell'errore madornale che gli screenwriter del reboot cinematografico dedicato ai Fantastici Quattro stanno per operare. Nato da una zingara dedita alla stregoneria e all'occultismo, Victor Von Doom si servirà delle conoscenze acquisite per arrivare negli States dove, grazie al suo intelletto, riuscirà ad intraprendere con successo la carriera universitaria nelle stesse materie scientifiche studiate dall'allora giovanissimo Reed Richards (che è stato anche compagno di studi e di stanza del supercattivo). Purtroppo, nel tentativo di comunicare con la madre combinando magia e scienza applicata, Von Doom causerà un incidente che lo sfigurerà irrimediabilmente e, richiusosi in un monastero tibetano per capire cosa fare della sua esistenza dopo questa tragica fatalità, il nostro tornerà con un'armatura potentissima e un nuovo obbiettivo: distruggere Reed Richards, l'uomo che il Dr. Destino riconosceva come l'unico responsabile del suo fallimento in laboratorio! Ambiguo ed affascinante, il Dr. Destino è il villain più complesso dell'universo marveliano e, rispetto a nemici ben più potenti come Galactus o Thanos, il sovrano di Latveria riesce a convogliare le simpatie/antipatie del lettore proprio grazie alla sua psiche contorta e narcisista.

Ora che abbiamo appurato chi è il vero Dr. Destino, la domanda sorge spontanea: come si può comparare un personaggio come Victor Von Doom al blogger/programmatore Victor Domashev? Capisco ed apprezzo che alla 20th Century Fox cerchino di adattare i personaggi ai tempi che corrono, ma rifare (male) quello che i Marvel Studios hanno fatto da Iron Man in poi non si può fare senza una contestualizzazione ben dettagliata della storia. Inoltre, pur avendo svecchiato un po' i personaggi, gli screenwriter dei Marvel Studios hanno sempre cercato di mantenere vive e vegete le caratteristiche peculiari degli eroi trattati nei suoi lungometraggi. Per dirne una: voi ve lo immaginereste un Thor che fa il panettiere? Ma poi, tra tutti i personaggi che possono modificare a loro piacimento, perché scegliere proprio i Fantastici Quattro e Victor Von Doom che, a mio modesto parere, stanno benissimo così come Lee e Kirby li avevano immaginati più di cinquant'anni fa?

Se le premesse di questo reboot sono queste, credo proprio che la 20th Century Fox ci stia "trollando" tutti e la cosa, secondo me, potrebbe ritorcersi contro gli studios in una maniera così eclatante che, e non lo escludo, la Marvel potrebbe qui riuscire a convincere la Fox a ridargli i diritti per lo sfruttamento cinematografico della superfamiglia! E visto che stiamo parlando di cose strane legate ai Fantastici Quattro, che ne dite se ci rivediamo allegramente il trailer de I Fantastici Quattro e Silver Surfer?

via | Newsarama

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.