Fantastici Quattro Reboot, la 20th Century Fox rilascia una piccola sinossi ufficiale

La 20th Century Fox sta iniziando a scaldare i motori in vista della lunga marcia pubblicitaria dedicata al reboot cinematografico dei Fantastici Quattro, la superfamiglia di eroi marveliani di cui gli studios detengono i diritti per lo sfruttamento su pellicola!

Dopo alcuni passi falsi e notizie più o meno confermate, è apparsa su Rotten Tomatoes una breve sinossi del film in cui si spiegano le nuove origini cinematografiche della superfamiglia di Stan "The Man" Lee e Jack "The King" Kirby. Onde evitare che gli studios potessero smentire nuovamente le indiscrezioni trapelate in questi giorni, i ragazzi di IGN hanno contattato la 20th Century Fox per sapere se quello pubblicato su Rotten Tomatoes è da considerarsi un rumor attendibile oppure no e, avuta la conferma sulla bontà della sinossi dai vertici dell'azienda americana, tutti i siti d'informazione fumettistica d'oltreoceano hanno subito rilanciato la notizia. Ma cosa c'è scritto di così clamoroso nella sinossi del nuovo capitolo cinematografico dei Fantastici Quattro? Ben poco, a dire il vero, ma quel tanto che basta per capire che la Fox ha abbandonato definitivamente le sacre origini della superfamiglia marveliana per una genesi che si rifà molto a quella operata nell'Universo Ultimate da Brian Michael Bendis, Mark Millar e Adam Kubert. Ma andiamo con ordine e proviamo a capire, dalle poche informazioni rilasciate su questa piccola sinossi, cosa possono fare i nuovi Fantastici Quattro e perché c'è stato bisogno di riprendere alcuni tratti caratteristici dell'Universo Ultimate...

Fantastici Quattro: moderni, molto moderni...forse troppo!

Ultimate-Fantastic-Four-Cover

Come riportato da Rotten Tomatoes, la 20th Century Fox ha deciso di reinventare completamente le origini dei Fantastici Quattro, dando ai personaggi una connotazione molto più moderna rispetto al glorioso passato della superfamiglia di casa Marvel. Anche se non vengono citate né la Zona-N e né le ricerche del Reed Richards dell'Universo Ultimate, le prime righe della sinossi del reboot dei Fantastici Quattro ci fanno capire subito che le nuove origini della squadra sono da ricercarsi nel teletrasporto di questi in un'altra dimensione, proprio come Brian Michael Bendis e Mark Millar hanno raccontato su Ultimate Fantastic Four. Ma come ho detto, non sappiamo se la dimensione da cui prenderanno i poteri i nuovi Fantastici Quattro cinematografici è proprio la Zona-N del fumetto o una realtà alternativa creata ad HOC per l'occasione, ipotesi che non mi sento di scartare visto quanti cambiamenti (alcuni decisamente discutibili) sta apportando la Fox alla superfamiglia marveliana.

Ma c'è una parte della sinossi che mi ha intrigato molto, ed è quella relativa al nemico che i nostri dovranno affrontare: nella sinossi è spiegato che "un amico" si trasformerà presto in una minaccia per l'umanità e questo, a scanso di equivoci, si potrebbe ricollegare facilmente all'attività da programmatore/blogger/hacktivista del nuovo Dr. Destino! Questo passaggio mi fa intuire che, in un modo o nell'altro, il Dr. Destino e Reed Richards potrebbero essersi conosciuti prima che Von Doom (o Victor Domashev, come abbiamo raccontato in questo post) diventasse la nemesi dello scienziato americano.

A questo punto non ci resta che confidare in un trailer dedicato a questo misterioso quanto cervellotico reboot, con la speranza che la 20th Century Fox abbia ben a mente che i fan della superfamiglia marveliana sono tra i lettori più intransigenti del panorama fumettistico americano ed internazionale! Nel frattempo, rivediamoci il trailer del primo episodio cinematografico, giusto per ricordarci come il colosso statunitense aveva riportato sul grande schermo la famiglia di supereroi più amata del mondo!

via | Comic Book Resources

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.