Sergio Tarquinio, è online il documentario realizzato da Alessandra Zito

Alessandra Zito ha realizzato un documentario per omaggiare un fumettista e pittore che ha lasciato un grande segno nella storia della Nona Arte italiana: Sergio Tarquinio.

Si sta diffondendo sul web una sana abitudine tra gli appassionati di arte e fumetti, quella di omaggiare i propri idoli (sceneggiatori, disegnatori, editori) attraverso progetti impegnativi, lavorati con professionalità e dedizione. Spopolano i documentari come quello recentissimo realizzato da Alessandra Zito, che ha voluto mettere in evidenza il grande talento di Sergio Tarquinio.

Alessandra Zito è una regista e si è laureata in Scienze e Tecnologie dello Spettacolo delle Arti e dello Spettacolo. Per completare la sua tesi di laurea ha prodotto e messo a disposizione su Youtube un mini documentario sul fumettista e pittore Sergio Tarquinio.

È una occasione imperdibile, utile a conoscere questo eccellente artista cremonese, considerato uno dei massimi esponenti italiani della Nona Arte. In particolare Sergio Tarquinio ha saputo conquistare, nel secondo dopoguerra, il cuore degli appassionati del genere western.

Durante la sua lunga carriera ha avuto collaborazioni di rilievo, che sono state fondamentali per mettere in luce tutta la sua bravura e portare la sua arte nelle case degli italiani. Infatti, quando si parla di Tarquinio è impossibile non pensare alla sua collaborazione con l'editore Sergio Bonelli e con lo sceneggiatore Gino D'Antonio, rapporto professionale che ha dato vita a quel capolavoro unico e celebrato negli anni, noto come La Storia del West.

Sergio Tarquinio: un maestro dell'immagine

western

Vi ricordiamo che Tarquinio si trasferì in Argentina dal 1948 al 1952, e fu vicino ad altre celebrità del fumetto internazionale come Hugo Pratt, Mario Faustinelli, Alberto Ongaro e Ivo Pavone, diventando parte attiva di quella che è stata ribattezzata come la "Scuola italiana del fumetto sudamericano".

I suoi disegni hanno fatto storia e grazie ad un video come quello realizzato da Alessandra Zito sarà più facile divulgare il valore della sua arte tra le nuove generazioni di artisti.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.