Deadpool, la Marvel sta pianificando di chiudere la testata?

Sin da quando Gerry Duggan e Brian Posehn hanno preso le redini della testata di Deadpool, si è capito subito che la testata fosse destinata a un taglio decisamente più "serio" rispetto al passato...

Dopo gli incredibili risvolti del viaggio in Corea di Deadpool (saga che la Panini Comics ha portato in Italia già un paio di mesi fa), la vita di Wade Wilson sembrava non essere più la stessa, ed anche il "Merc-with-a-Mouth" sembrava profondamente cambiato. Gerry Duggan e Brian Posehn hanno fatto un ottimo lavoro, e nessuno può dire che il loro Deadpool ha tradito quella che è sempre stata l'impostazione folle, irriverente e dissacrante del personaggio. Certo, l'hanno reso un po' più maturo, ma quello che Duggan e Posehn ci hanno regalato è un Deadpool al 100%. Ma le cose potrebbero cambiare...o meglio, potrebbero precipitare: i ragazzi di Bleeding Cool, nel leggere la nota apposta sul preorder dell'ottavo Trade Paperback di Deadpool, hanno immaginato che il personaggio potrebbe presto lasciarci le penne, per poi essere sicuramente rebootato in un secondo momento! Gli editor di Bleeding Cool esagerano sempre, ma ogni tanto riescono ad ingranarne una giusta, quindi vale la pena cercare di analizzare il contenuto della sinossi dell'ottavo TP di Deadpool per capire esattamente cosa succederà al nostro amato mercenario chiacchierone...

Dead...senza pool!

Deadpool-37-Cover-Marvel

Preordinabile su Amazon, l'ottavo TP di Deadpool raccoglierà i numeri dal #41 al #44 della testata originale, quindi gli che saranno inseriti nel volume usciranno tutti nel 2015. Nella sinossi, contorta come tutte quelle in cui è coinvolto Deadpool, veniamo a sapere che dopo i tanti casini accaduti nella vita del mercenario in questi ultimi mesi, il buon Wade Wilson decide di accettare una missione facile facile, che lo porterà dritto nel cuore dell'Asia. Qui il "Merc-with-a-Mouth" si scontrerà con il super-agente russo Omega Red, ma questa volta sembra proprio che per uno dei due (ma non si è capito bene chi) la questione è molto, molto personale! La sinossi si conclude con l'annuncio di un flashback che, com'è scritto nero su bianco, dovrebbe essere l'atto finale di una delle saghe preferite dai lettori di Deadpool (per intenderci, c'è scritto proprio "final fan-favorite flashback tale"). Ed è proprio su questa frase che i ragazzi di Bleeding Cool si sono concentrati: cosa stanno "terminando" in quel della Marvel? È arrivata la fine anche per Deadpool è solo la naturale conclusione di una delle tante saghe del personaggio?

Io credo che gli editor di Bleeding Cool siano un po' paranoici, anche perché la Marvel non si sognerebbe mai di togliere ai lettori un personaggio così amato come Wade Wilson. Eppure, visto come sono stati trattati gli X-Men e i Fantastici Quattro, potrebbe anche prospettarsi un periodo di lunghissima pausa per il mercenario che, al pari dei due supergruppi sopracitati, fa parte del franchise acquistato dalla 20th Century Fox direttamente dalle mani della Marvel anni fa. Fumetti e diritti cinematografici si scontrano ancora una volta sul terreno delle pubblicazioni mensili della casa editrice? Spero proprio di no, perché tagliare fuori tutti i nostri supereroi preferiti solo per fare uno sgambetto alla 20th Century Fox mi sembra una cosa davvero troppo, troppo stupida!

Nell'attesa di sapere se i ragazzi di Bleeding Cool hanno azzeccato anche quest'azzardata previsione, faccio uno scherzetto alla Marvel riproponendo il test footage che ha convinto la Fox a realizzare un nuovo solo film dedicato interamente a Deadpool!

via | Bleeding Cool

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.