Charlie Hebdo, i Simpson omaggiano le vittime

Anche i Simpson omaggiano le vittime del Charlie Hebdo, affidando alla piccola Maggie un messaggio sempre più diffuso in tutto il mondo.

"Je suis Charlie": anche la piccola Maggie, insieme a tutta la famiglia Simpson naturalmente, omaggia le vittime del recente attacco terroristico avvenuto nella redazione del giornale satirico Charlie Hebdo. L’attacco che ha avuto luogo nei giorni scorsi ha lasciato l’amaro in bocca non solo alla Francia, ma a tutti coloro che vogliono poter vivere in un mondo in cui, a una vignetta (per quanto satirica ed irriverente possa essere), non si risponda con le armi, la violenza e il massacro. A dimostrare la propria solidarietà nei confronti delle vittime dell’attacco terroristico avvenuto in Francia è stata dunque anche la famiglia nata dalla fantasia di Matt Groening.

Per dimostrare il proprio sostegno, ecco quindi che, al termine dell’episodio andato in onda la scorsa domenica dal titolo 'Bart's Best Friend', scritto 24 anni fa da Judd Apatow, troviamo una piccola Maggie Simpson intenta a reggere una bandiera, che reca l’ormai famosa frase “Je suis Charlie”.

Charlie Hebdo Simpson

E sul web, c’è già chi avanza l’ipotesi che il modo in cui la piccola Simpson sarebbe stata disegnata ricordi in realtà lo stile de “Les Miserables”, o anche il quadro “La libertà che guida il popolo”, ad opera di Eugene Delacroix.

Detto questo, sappiamo bene che proprio le serie realizzate da Matt Groening – così come quelle realizzate dal collega Seth MacFarlane (padre di serie animate di successo come i "Griffin", "American Dad" e il più recente "The Cleveland Show") - giocano molto sul concetto di ironia e di satira, per cui non stupisce che lo storico creatore di cartoni animati abbia deciso di schierarsi in favore di quanti, per colpa di chi non ha saputo dare il giusto peso alla parola “satira”, hanno perso la vita.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | DailyMail
Foto | da Youtube

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.