The Seven Deadly Sin, sta per finire il primo arco narrativo del manga di Nakaba Suzuki

A quanto pare sta per finire il primo dei tre archi narrativi del manga fantasy The Seven Deadly Sins di Nakaba Suzuki.

Il numero di marzo della rivista Entermix di Kadokawa ha pubblicato oggi un'intervista al mangaka Nakzaba Suzuki di The Seven Deadly Sins. Nell'intervista Suzuki ha ammesso che il primo dei tre archi narrativi di cui lo shonen fantasy è composto finirà col capitolo numero 100, mentre il secondo arco narrativo comincerà con il numero 101. Grazie al secondo arco narrativo i villain non saranno più gli Holy Knight bensì il Demon Clan. Suzuki ha poi aggiunto che mentre originariamente aveva pianificato di far finire il manga intorno al 20esimo tankobon dopo aver finito i tre archi narrativi, adesso starebbe invece pensando a un sequel che potrebbe andare avanti fino al 30esimo volume. E ammette che in realtà si è sempre trattato di stime approssimative. Poi ridendo ha dichiarato che finirà di scrivere e disegnare manga solamente quando avrà tirato fuori tutte le cose che vuole disegnare: visto che questa è una cosa che probabilmente non accadrà mai, ecco che scriverà manga fino al giorno della sua morte.

Storia di The Seven Deadly Sins


The Seven Deadly Sins

The Seven Deadly Sins nasce come uno shonen fantasy/sovrannaturale di genere action/adventure con qualche tocco ecchi. Scritto e disegnato da Nakaba Suzuki, la sua serializzazione comincia nel 2012 sulla rivista Shuukan Shounen Magazine di Kodansha: al momento siamo arrivati al 12esimo tankobon, ma la serie è ancora in corso d'opera. The Seven Deadly Sins è arrivato nei paesi del Nord America grazie a Kodansha Comics, mentre in Italia viene edito da Star Comics. The Seven Deadly Sins, il cui titolo originale è Nanatsu no Taizai, non ha titoli alternativi o serie collaterali, ma esiste un adattamento anime cominciato solamente lo scorso anno.

La trama di The Seven Deadly Sins di Nakaba Suzuki racconta di come i guerrieri noti come Seven Deadly Sins vennero accusati di aver tradito la monarchia e spediti in esilio. Anni dopo la Principessa Elizabeth scopre la verità: i Seven Deadly Sins sono stati incastrati e accusati ingiustamente dalla guardia reale, gli Holy Knight. Sono stati infatti questi ultimi ad assassinare il re suo padre e a impadronirsi del trono, salvo poi far apparire come colpevoli i Sins. Elizabeth decide così di partire alla ricerca dei Seven Deadly Sins, gli unici che possono aiutarla a riconquistare il regno e a sistemare la situazione. Solo che i Sins sono leggermente diversi da come le storie e le leggende li descrivono: il loro Capitano Meliodas è un ragazzino che viaggia insieme a un maiale parlante. Non ha nemmeno una spada vera e propria, ma sarà dunque così forte come le leggende lo dipingono? Assolutamente no, è anche più forte.

Via | AnimeNewsNetwork

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.