Il manga Last Note arriva in Italia per Star Comics

Arriva il manga Last Note in Italia grazie a Star Comics.

Arriva in Italia il manga Last Note a partire dal 26 marzo 2015, con queste caratteristiche: dimensioni del volumetto 11,5 x 17,5, b/n, pagine 192 al costo di 4,30 euro. Opera originale di Sakurakoji Kanoko(nota per il manga Black Bird), pubblicata sul magazine Betsucomi della casa editrice Shogakukan dal 2013, in 3 volumetti, completo.

Si parla di qualcosa di mistico, che non tutti però riescono a cogliere, unito ad una storia d'amore quanto meno fuori dalle righe.

Eccovi la trama:

Last Note (2)

due bellissimi giovani gestiscono un negozio molto particolare. I giovani vendono incensi a costi considerevoli: come mai? Quando si bruciano questi incensi si riesce a comunicare con una persona morta. Ovviamente un po' tutti i generi di clientela si rivolgono a tali negozianti, anche se non sempre con estremo successo.

Nel mezzo del cammino di questa fiorente attività, giunge tra capo e collo ai due ragazzi una fanciullina. La nonna della ragazza è mancata e ha detto alla giovane di recarsi in tale negozio dopo il momento della sua dipartita. I due giovani la accolgono a braccia aperte e le chiedono di restare al negozio. In effetti gli "affari" procedono e anche la new entry dovrà darsi da fare al negozio. D'altra parte i clienti sono molti e alcuni riservano delle problematiche non da poco. A questo si aggiunge una convivenza forzata: la giovane si dà da fare per mantenere l'armonia in casa, ma avere perennemente a che fare con due bei ragazzi non è facilissimo. La maggior parte delle situazioni è infatti imbarazzante, inoltre, inutile girarci intorno: di chi si innamorerà la bella protagonista?

Appuntamento col primo volumetto il 26 marzo!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.