Scottecs Megazine, Sio e la Shockdom approdano in edicola

Chi l'avrebbe mai detto che Sio e la Shockdom, in un periodo così buio per le riviste a fumetti in Italia, abbiano trovato il coraggio per pubblicare un magazine di fumetti...da edicola?

Eppure è tutto vero: Shockdom ha deciso di affrontare il difficilissimo mercato da edicola con Simone "Sio" Albrigi che, forte del consenso ricevuto dai lettori italiani sui social network (la pagina Facebook di Sio conta qualcosa come 372mila fan mentre, su un canale ben più complesso come Youtube, il canale Scottecs consta di ben 700.000 iscritti), si farà direttore editoriale e curatore di Scottecs Megazine, trimestrale a fumetti che apparirà in tutte le edicole italiane dal 5 febbraio 2015. La notizia arriva direttamente dalle pagine di Fumettologica che, oltre a riportare per filo e per segno tutti i dettagli dell'uscita di Scottecs Megazine, correda l'articolo con una breve intervista a Sio e Lucio Staiano (editore e proprietario della Shockdom). Come abbiamo detto, Sio gode di una fanbase davvero eccezionale, che lo segue e lo supporta in tutti i modi possibili: dal semplice "like" su Facebook fino alla condivisione dei contenuti di Scottecs sui vari social network, i lettori delle vignette di Sio hanno permesso a Questo è un libro con i fumetti di Sio (raccolta di strip firmate da Simone Albrigi) di vendere qualcosa come 3.500 copie solo nella tre giorni del Lucca Comics and Games 2014, praticamente un sold-out in piena regola! Capite bene che, per questa operazione così coraggiosa, la Shockdom aveva bisogno di un autore che fosse in grado di catalizzare l'attenzione dei lettori e, nonostante nel roaster della casa editrice ci siano firme ben più quotate di Sio (basti pensare a eriadan, uno dei fumettisti più attivi ed importanti del settore dei webcomics in Italia), solo un vignettista "mainstream" come Simone Albrigi ha il potenziale necessario per catalizzare l'attenzione dei lettori "da edicola". Andiamo quindi a leggere cosa hanno da dire Sio e Lucio Staiano in merito alla pubblicazione di Scottec Megazine.

Scottecs Megazine: un trimestrale da scoprire

scottecs-megazine-cover-preview

L'intervista a Simone "Sio" Albrigi e Lucio Staiano è molto interessante, perché ci da la possibilità di capire esattamente cosa vogliono fare autore e editore con Scottecs Megazine che, a conti fatti, si va a inserire in un contesto molto difficile dell'editoria a fumetti in Italia: le riviste. Di antologie e riviste a fumetti ne abbiamo avute tante in Italia (e quasi tutte di pregevolissima fattura), ma un'antologia monotematica dedicata ad un solo fumettista è un evento assai raro, sopratutto se il fumettista in questione (Sio) si occuperà di un po' tutti gli aspetti del magazine. Leggendo quello che Sio e Staiano ci propongono, abbiamo qui una rivista "contenitore" con molti fumetti di Simone Albrigi, più alcuni ospiti d'eccezione (tra cui figura Davide Caporali, creatore di Maschera Gialla, qui in veste di disegnatore per una storia interamente sceneggiata da Sio) e una serie di rubriche deliranti sempre curate dall'autore di Scottecs. L'idea di fondo può essere trainante, anche perché il target a cui si fa riferimento difficilmente ha mai consumato riviste a fumetti quali il glorioso Corto Malese, Linus o Comic Art, e la distribuzione trimestrale permetterà al magazine di rimanere in edicola per più giorni rispetto ad un mensile o a un settimanale.

E bene ha fatto Staiano a proporre Scottecs Megazine in formato trimestrale perché, come ricorda l'editore, il settore dell'edicola è un mercato molto difficile che, per colpa della crisi, si è fumato qualcosa come 10.000 punti vendita chiusi in pochissimi anni. Non mi piace quando Staiano dice che è un canale "moribondo" perché, pur con parecchie difficoltà, le edicole italiane sono ancora dei ritrovi molto importanti per gli appassionati di fumetti nostrani, che lì trovano prodotti di pregevolissima fattura quali sono i fumetti della Sergio Bonelli Editore (solo per citare uno degli editori più importanti d'Italia). Ma ognuno è libero di pensarla come vuole anche se, quando si parla di economia e fumetti, Staiano ci ha sempre dimostrato di essere uno molto attento e preciso.

Scottecs Megazine sarà presentato ufficialmente durante il Winter In Nerd di Fisciano, piccolo raduno di appassionati di fantasy e fumetti che si terrà dal 24 al 25 gennaio nel comune della provincia di Salerno. Lì sarà possibile acquistare Scottecs Megazine in anteprima assoluta, ovviamente al prezzo prefissato di 4.00 euro. Spero che intervengano, oltre a Sio e Staiano, anche gli autori Francesco Muzzopappa e Ginevra Lamberti che, insieme ad Albrigi e Caporali, hanno collaborato con l'autore e l'editore per mettere in piedi questo primo numero di Scottecs Megazine.

In alto trovate l'ultimo episodio di Scottecs Toon pubblicato da Sio sul canale Youtube dell'autore mentre, come potete vedere dall'immagine pubblicata, questa sarà la copertina del numero uno di Scottecs Megazine.

via | Fumettologica

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.