60th Shogakukan Manga Awards 2015, ecco tutti i vincitori

Ci siamo: sono stati rivelati i nomi dei vincitori della 60esima edizione degli Shogakukan Manga Awards 2015. Trionfano Youkai Watch e Il Fiore Millenario.

Shogakukan Manga Awards 2015 vincitori

Tutti pronti per i vincitori della 60esima edizione degli Shogakukan Manga Awards 2015? Prima di andare a vedere da vicino i trionfatori, ricordiamo che Shogakukan ha cominciato a distribuire questi premi sin dal 1956. I vincitori delle edizioni più recenti sono stati: Hikaru no Go di Yumi Hotta e Takeshi Obata (2000), Inu Yasha di Rumiko Takahashi (2002), 20th Century Boys di Naoki Urasawa (2003), Keroro Gunsō di Mine Yoshizaki (2005), Boku no Hatsukoi o Kimi ni Sasagu di Kotomi Aoki (2008), Black Bird di Kanoko Sakurakoji (2009) e Sket Dance di Kenta Shinohara (2010). Più recentemente abbiamo avuto come vincitori del 2011 Yumeiro Pâtissière, Ōoku, Ushijima the Loan Shark e Space Brothers, nel 2012 Inazuma Eleven, Nobunaga Concerto, Pin to Kona e Kids on the slope, nel 2013 Mysterious Joker, Silver Spoon, Piece e I Am a Hero, mentre nel 2014 hanno vinto Zekkyō Gakkyū, Magi e Mogura no Uta. La giuria di quest’anno era composta da Kiyoko Arai (Beauty Pop), Akira Oze (Hatsukoi Scandal), Fujihiko Hosono (Gallery Fake), Mitsuyo Kakuta, Kaiji Kawaguchi, Kenshi Hirokane e Bourbon Kobayashi.

Tutti i vincitori degli Shogakukan Manga Awards 2015

Ma eccoli tutti i vincitori degli Shogakukan Manga Awards 2015, categoria per categoria. Ricordiamo come a ciascun vincitore sia stata data una statuetta di bronzo e un premio del valore di 1 milione di yen. Eccoli:

Best Children’s Manga

Vince Youkai Watch di Noriyuki Konishi. Serializzato sulla rivista Coro Coro Comic di Shogakukan, fa parte del francise di Level-5 e vanta anche un adattamento anime televisivo, un film e un videogioco. La trama di Youkai Watch inizia quando il giovane Keta scopre un vecchio distributore di palline giocattolo nella foresta. Keta riceve un misterioso orologio e incontra un fantasma di nome Whisper. Questi racconta a Keta che l’orologio gli consentirà di vedere le creature sovrannaturali, sia quelle buone che quelle malvagie, cosa che Keta prima non era in grado di fare. Insieme a Whisper e al suo compagno Jibanyan, Keta comincia ad esplorare la città alla ricerca di altri spiriti amici o anche di fantasma da affrontare.

Best Shōnen Manga

Vince Be Blues! ~Ao ni Nare~ (Be Blues! ~Become Blue~) di Motoyuki Tanaka. Serializzato sulla rivista Weekly Shonen Sunday di Shogakuna, la trama di Be Blues! ~Ao ni Nare~ segue le vicende di Ryu Ichijo, un giovane ragazzo che sogna di entrare a far parte della nazionale di calcio del Giappone. Insieme con i suoi amici, i gemelli Yuuto e Yuki, cercherà come prima cosa di vincere la lega nazionale juniores e poi a seguire tutte le categorie maggiori man mano che Ryu passerà dalle medie alle superiori.

Best Shōjo Manga

Vince Il Fiore Millenario o Joō no Hana (The Queen's Flower) di Kaneyoshi Izumi. Pubblicato sulla rivista Betsu-Comi di Shogakukan, qui la trama de Il Fiore Millenario segue le vicende di Aki, principessa che viene trattata freddamente da tutti nonostante il suo rango. La madre, malata, viene messa in disparte dalla seconda moglie del re che cerca di fare di tutto affinché sia il suo inetto figlio a salire al trono. E questo significa sbarazzarsi della fastidiosa presenza di Aki e della madre. Messa in disparte da tutti, Aki incontra un giovane europeo biondo e dagli occhi azzurri, Hakusei. Questo schiavo viene emarginato da tutti a causa del suo aspetto: i due stringeranno una solida amicizia.

Best General Manga

Vince Asahinagu di Ai Kozaki, serializzato sulla rivista Big Comic Spirits di Shogakukan. La trama di Asahinagu parla delle vicende di Asahi Tojima, una ragazza del primo anno delle superiori. Sin dalle medie ha sempre partecipato al club artistico della scuola, ma adesso decide di provate con la naginata dicendosi che le persone senza talento negli sport un giorno potrebbero benissimo brillare alle nazionali. Insieme con la suo amato Maharu Miyaji, con la compagna pratico di kendo Shok Yasomura e con Sakura Konno, una ragazza preoccupata per la sua altezza, formano il nuovo gruppo delle Naginata Girls.

Best General Manga

Vince Aoi Honō (Blue Flames) di Kazuhiko Shimamoto, serializzato sulla rivista Gessan di Shogakukan. La trama di Aoi Honō è ambientata negli anni Ottanta. Uno studente della Osaka University of Arts di nome Honoo vuole diventare un disegnatore manga, anche se nel frattempo guarda la televisione, i film e gli anime. Comunque sia, questo è solo un sogno e Honoo non ha la più pallida idea di quali siano i primi passi da muovere per diventare un mangaka. Un bel giorno, mentre sta leggendo Shonen Sunday, legge le parole di Mitsuru Adachi e Rumiko Takahashi, dei mangaka alle prime armi all’epoca e non ancora famosi.

Via | AnimeNewsNetwork

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.