X-Men Serie TV, la 20th Century Fox cerca una sponda in casa Marvel

Ormai si è capito: le serie TV tratte da fumetti più o meno famosi piacciono. E la 20th Century Fox vuole approfittare di questo momento fortunato per far fruttare i suoi franchise...

E qual è il franchise fumettistico più importante acquistato dalla 20th Century Fox? Ma ovviamente quello degli X-Men che, come molti di voi sapranno, sono uno dei prodotti che la Marvel ha venduto alla multinazionale americana prima della formazione dei Marvel Studios e dell'ingresso della Walt Disney Pictures nel processo produttivo dei film supereroistici della "Casa delle Idee"! E nonostante la Marvel abbia più volte espresso il desiderio di riprendersi i diritti per la pubblicazione di prodotti cinematografici relativi all'universo mutante della casa editrice, la 20th Century Fox è riuscita a resistere all'assalto della multinazionale disneyana con fiera e sincera opposizione, tenendosi ben stretti Wolverine e tutti i personaggi che sono apparsi (e che potrebbero apparire) nei prossimi film dedicati agli X-Men. Ma quando si tratta di produrre una serie TV, beh...le cose cambiano: non sapendo con esattezza quali sono i termini del contratto che la Marvel e la 20th Century Fox firmarono quasi 17/18 anni fa, sembra qui del tutto normale che l'azienda del magnate australiano Rupert Murdoch chieda alla casa editrice il permesso di poter "usufruire" dei suoi personaggi anche sul piccolo schermo. Personaggi che la 20th Century Fox ha regolarmente acquistato (e pagato) per la trasposizione cinematografica che, al costo di ripetermi, è una cosa che alla Marvel non va ancora giù.

X-Men: quando la volpe deve tirar fuori il coniglio dal cappello

Uncanny-X-Men-Cover-Marvel-Detail

Mi si perdoni l'ironia, ma questa volta la 20th Century Fox deve fare davvero i salti mortali per avere il beneplacito della Marvel che, ben coccolata dalle amorevoli cure della Walt Disney Pictures, potrebbe alzare la posta per cercare di recuperare dall'azienda accordi e "soldini" che farebbero felice Kevin Feige e le affamatissime casse dei Marvel Studios. Nonostante le buone prospettive paventate da Gary Newman, supermanager della 20th Century Fox che ha incontrato i vertici marveliani per discutere della trasposizione televisiva degli X-Men, credo proprio che le trattative siano ancora lunghe e complicate: la Marvel cercherà sicuramente di strappare alla 20th Century Fox un accordo per poter rientrare nella produzione di film con protagonisti gli X-Men, ed è praticamente scontato che i Marvel Studios (supportati dalla Walt Disney Pictures) chiedano all'azienda di Rupert Mudock di riprendersi parte del franchise venduto. Il pericolo di questa operazione sta nel fatto che, se mai la 20th Century Fox cedesse a quello che stiamo ipotizzando come uno dei punti chiave dell'accordo tra le due multinazionali, la Marvel si sentirebbe in diritto di realizzare una sua continuity dedicata a Wolverine e compagnia bella. Un'ipotesi agghiacciante, che andrebbe sicuramente a ledere sia alla 20th Century Fox (che perderebbe l'esclusiva cinematografica sull'universo mutante) che allo spettatore "appassionato" di film supereroistici.

Ritengo quindi che i Marvel Studios cercheranno di ricevere dalla 20th Century Fox alcune royalties per l'inserimento di personaggi specifici all'interno dei prossimi film marveliani: Wolverine e Storm sono stati due membri molto importanti degli Avengers, e sarebbe fantastico poter vedere un film sui Vendicatori con Logan e Ororo tra i protagonisti. Ci sarebbe da sciogliere il "nodo attori", ma Marvel Studios e 20th Century Fox riuscirebbero a trovare sicuramente un accordo per capire come fare a rendere credibile una rosa di nomi da poter condividere in due universi narrativi cinematografici totalmente diversi.

Aspettando di sapere come andranno le trattative tra Marvel Studios/Walt Disney Pictures e 20th Century Fox, vi propongo qui il trailer di X-Men: Giorni di un futuro passato, ultima pellicola (in ordine di tempo) sui mutanti marveliani uscita per il mercato cinematografico.

via | Newsarama

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.