Il manga Sis Plus sta per finire

Sta per giungere al termine la serie manga Sis Plus di Yuto.

Sis Plus, manga ad opera di Yuto, sta per chiudere i battenti. L’annuncio è stato lanciato attraverso le pagine della rivista Young Gangan magazine di casa Square Enix, dove è stato specificato che la serie a fumetti giungerà al termine fra pochissimi giorni, il prossimo 20 Febbraio 2015 in Giappone, sulle pagine del nuovo numero della rivista. Per chi non lo sapesse, la serie manga Sis Plus ha debuttato nel 2010 sulle pagine della rivista Monthly Big Gangan di casa Square Enix.

Yuto è autore di una serie di manga che hanno riscosso un buon successo, fra i quali ricordiamo “Iroha Saka, Nobotte Sugu”, “Ushiro no Gosenzo-sama”, il manga one-shot "Yamada Moratorium" e la famosa serie a fumetti "Hanamaru Kindergarten", manga appartenente al genere della commedia romantica, giunto al termine nel 2011 ed adattato in una versione animata trasmessa a partire dal 2010 in Giappone.

Ma ecco, per chi non la conoscesse, qual è la trama del manga Sis Plus, il cui sesto volume sarà pubblicato dalla Square Enix nel mese di Marzo 2015!

Sis Plus, la trama della serie

manga Sis Plus

Il manga che sta per chiudere i battenti appartiene al genere della commedia, si tratta di un Seinen che ruota intorno alle vicende vissute da Shiho, Cacao e Himeka, tre sorelle che vivono insieme al loro fratello più grande. Mentre i loro genitori sono in giro per il mondo, il fratello ha assunto il ruolo di “padre” per le tre ragazze, ed ha anche deciso di impegnarsi nella gestione del panificio di famiglia. Come si evolveranno le vicende per i nostri giovani protagonisti?

Per il momento è tutto, ma torneremo come sempre con tutte le novità in merito a Yuto e alle sue serie!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN
Foto | Mangaupdates.com

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.