One Piece, spoiler capitolo 776

Dopo una settimana di pausa, Eiichiro Oda avrà ripreso le forze per continuare a serializzare One Piece? Intanto godiamoci il capitolo 776 e poi si vedrà!

Come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di One Piece, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 775 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 776.

Riassunto e spoiler capitolo 775 (link)

Spoiler capitolo 776

Franky è riuscito a battere il suo avversario dopo una lunghissima lotta senza esclusione di colpi e, eliminato l'ultimo ostacolo, il cyborg ordina ai Tontatta di distruggere la Fabbrica degli Smile, simbolo di tutte le sofferenze che i piccoli uomini hanno dovuto subire in tutti questi anni. Questi non se lo fanno ripetere due volte e, ringraziato l'amico Fraland, vanno a compiere quello che è il loro destino. Esaurite le forze, Franky sviene pensando all'amico e capitano Rufy, a cui affida tutto il resto...

Mentre nelle strade di Dressrosa si continua ancora a combattere, al Campo dei Girasoli è in corso uno dei combattimenti emotivamente più importanti di questa saga: Kyros affronta il terribile Diamante, agente di Doflamingo che ha ucciso sua moglie e reso orfana sua figlia Rebecca! Sotto gli occhi di Robin e della gladiatrice, Kyros dovrà dimostrare di poter sconfiggere l'agente di Doflamingo con una gamba sola, cosa che sarà sicuramente molto difficile per il guerriero più forte di Colosseo Arena. Il primo ad attaccare è ovviamente Diamante che, usata una tecnica chiamata "Half-Moon Grave" (con un effetto "a metà" sulla vignetta molto divertente ed azzeccato), riesce quasi a dividere il campo di battaglia in due parti! Il fendente verticale di Diamante non va a segno, ma la potenza d'attacco del nemico è notevole, tanto da far cadere sia Kyros che Robin e Rebecca. Diamante inizia un po' a bullarsi e, dichiarandosi come l'unico vero campione dell'arena di Dressrosa, l'agente dice a Kyros che lui non è un semplice "matador" che se ne va in giro svolazzando tra gli avversari, e la dimostrazione di forza dell'Half-Moon Grave era solo un esempio. A Kyros i titoli non sembrano importare più di tanto e, provato un assalto frontale ai danni di Diamante, il gladiatore deve arrendersi all'abilità "svolazzante" del nemico, che riesce a trasformarsi e a passare attorno alla sua spada. Diamante nota subito che Kyros è affaticato e, quasi divertito, l'agente prova a compatire l'avversario dicendogli che è normale, per una persona con una gamba sola, essere distrutta dopo aver corso per tutta Dressrosa. Kyros non vuole la pietà di Diamante: aver sacrificato la gamba per il suo benefattore (Re Riku) è stato un'onore per lui e, se avesse voluto usare questo handicap a suo vantaggio, sicuramente non avrebbe ingaggiato una sfida mortale con l'agente! Diamante sembra quasi sorpreso dalla risposta di Kyros e, sghignazzando, propone al gladiatore di farsi avanti...

Con una mossa un po' a sorpresa, Diamante inizia a creare degli strani tubicini che assomigliano molto a quei piccoli mortai che si usano per sparare i fuochi d'artificio e, dopo aver realizzato quest'opera buffa e un po' strana, l'agente chiede a Kyros di capire cosa sta succedendo. Una volta sparati i primi fuochi, Rebecca e Robin intuiscono che si tratta di coriandoli/stelle filanti e Diamante, colta l'occasione al volo, spiega ai presenti che quegli innocui balocchi sono stati modificati per diventare una meravigliosa pioggia di stelle di ferro appuntite! Sparare una cosa del genere in un campo senza ripari come la pianura di Campo dei Girasoli è una cosa molto furba da parte di Diamante che, godendosi la scena, dice a Kyros che una polvere di stelle del genere potrebbe abbattere un esercito da sola! Rebecca e Robin si riparano sotto un albero di mani creato ad HOC dall'archeologa dei Mugiwara mentre Kyros, che si trova lontano dalle ragazze, decide di non accettare l'aiuto delle due donne. La forza di gravità attira le stelle al suolo, che piovono con una violenza tale da creare dei bei solchi sul terreno. Ma Kyros, usando solamente la spada, riesce a respingere le stelle di ferro con una facilità tale che, per nulla preoccupato, il gladiatore dice a Diamante che un esercito che si fa sconfiggere da una cosa del genere non dev'essere poi una gran cosa! Diamante rimane a bocca aperta e, estratta la pistola, l'agente spara alla gamba buona di Kyros dicendo che nessuno uscirebbe senza ombrello in una giornata di pioggia. Kyros cade e, ridendo come un matto, Diamante dice ad alta voce che il suo avversario è davvero un tipo goffo se riesce a cadere in un momento del genere...

La scorrettezza di Diamante provoca l'ira di Rebecca che, furiosa come non mai, da del codardo all'agente dicendogli che è assolutamente imperdonabile. Diamante accetta la provocazione di Rebecca e, divertito e sicuro di se, il disgustoso spadaccino di Doflamingo chiede alla ragazza di combatterlo, perché lui la aiuterà come ha aiutato sua madre! Robin riesce a tenere a fatica la rabbia di Rebecca, ma proprio mentre la ragazza sta per abbandonare l'ombrello creato dall'archeologa, Kyros si rialza come se nulla fosse accaduto! Beccandosi in pieno la pioggia di stelle appuntite, Kyros dice alla figlia di lasciare la spada perché, arrivato a questo punto, si può dire che lui è riuscito a mantenere la promessa fatta alla madre della ragazza, ovvero quello di evitare che le mani della giovane guerriera si sporcassero di sangue. Ricordando come Kyros le abbia insegnato a combattere senza versare neanche una goccia del sangue degli avversari, Rebecca capisce che suo padre ha fatto tutto per mantenere una promessa fatta a Scarlet, l'adorata madre che Diamante ha ucciso senza pietà. Kyros dice che le mani pulite di Rebecca sono l'unica cosa che Scarlet ha lasciato a questo mondo insieme a una persona brutale come lui, e suo padre non permetterà mai alla ragazza di sporcarsi del sangue degli avversari, fosse anche quello di un uomo viscido come Diamante. Quest'ultimo, guardando Kyros avanzare sotto la pioggia di stelle metalliche, chiede al gladiatore se è fatto di acciaio o cosa, e questo risponde dicendo che il dolore è una delle tante cose che si provano quando si è "umani"...

Ricordando quando ha preso in braccio sua moglie Scarlet nelle vesti del Soldatino con una Gamba Sola, Kyros dice a Diamante che uno come lui non potrà mai capire il dolore di non poter sentire il calore del corpo degli altri e, soprattutto, l'enorme sofferenza che si prova nell'essere dimenticati da chi si ama. Avanzando come se avesse entrambe le gambe, Kyros scaglia dei fendenti potentissimi ai danni dell'agente che, indietreggiando per parare i colpi dell'avversario, sembra qui davvero in grossa difficoltà. Ma Kyros ha da dire a Diamante ancora un paio di cose e, riferendosi alla frase dell'agente dove questo si chiedeva se il gladiatore fosse fatto d'acciaio, il padre di Rebecca risponde dicendo che lui è fatto della rabbia e del dolore delle persone di Dressrosa, ed è per questo che deve sconfiggerlo ad ogni costo! Ma l'avanzata di Kyros deve fermarsi per colpa delle ferite riportate e, in ginocchio davanti a Diamante, il gladiatore è ormai alla mercé dell'agente. Approfittando di questo momento di debolezza di Kyros, Diamante vorrebbe concludere il combattimento con il colpo che ha usato prima (l'Half Moon Grave), promettendo all'avversario una morte veloce e indolore come quella che ha riservato a Scarlet. Ma Kyros non ci sta e, approfittando del momento di distrazione dell'agente, attacca l'avversario con un fendente verticale potentissimo!

Kyros ha abbattuto Diamante davanti agli occhi di Rebecca e Robin, che sorride compiaciuta per il miracolo del gladiatore. Ma siamo sicuri che Diamante sia stato messo al tappeto?


via | Mangahelpers

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.