La rivista Jump SQ 19 di Shueisha chiude i battenti, ma un nuovo magazine è già in arrivo

Dite addio alla rivista Jump Sq. 19 di Shueisha: il magazine chiude i battenti, ma un sostituto è già in arrivo.

Jump SQ. 19 di Shueisha chiude i battenti: diciamo addio alla rivista di Shueisha. Shueisha ha annunciato di voler chiudere ufficialmente la rivista Jump SQ. 19, magazine nato come spin-off della rivista principale Jump Square. E lo farà fra pochissimo: il 18esimo numero che uscirà giovedì sarà anche l'ultimo. Tuttavia stiano tranquilli i lettori di questa rivista: pare che sia in arrivo un nuovo magazine che prenderà il suo posto, quindi non rimarranno del tutto orfani delle loro serie preferite pubblicate su Jump SQ. 19. Questa nuova rivista verrà lanciata nel mese di luglio 2015.

Jump SQ. 19, chiude la rivista di Shueisha


Jump SQ 19

Andiamo a vedere la storia editoriale di Jump SQ. 19. Questa rivista di casa Shueisha era stata lanciata sul mercato il 19 marzo 2010. Il titolo del magazine era stato ispirato dalla programmazione di vendita della rivista originale: ogni trimestre, quindi il 19 maggio, il 19 agosto, il 19 novembre e il 19 febbraio. Nel 2012, poi, l'uscita della rivista era passata da trimestrale a bimestrale. Inoltre Jump SQ. 19 fu una delle prime riviste di Shueisha a beneficiare di una versione digitale, una sorta di esperimento nel mondo dei manga online.

Il primo numero di Jump SQ. 19 aveva proposto una serie di one-shot: G-Maru Edition di Mizuki Kawashita, Teiichi no Kuni di Usamaru Furuya, Kekkai Sensen di Yasuhiro Nightow e l'adattamento manga di Kentaro Yabuki della serie di light novel Mayoi Neko Overrun! di Tomohiro Matsu e Peco. Tuttavia la rivista ben presto cominciò a pubblicare oltre a storie proprie, anche spin-off o comunque manga legati a quelli che apparivano sul magazine principale.

Fra le serie attualmente presenti su Jump SQ. 19 ricordiamo Comical! di Tomohiro Shimonura del febbraio 2012, Kekkai Sensen di Yasuhiro Nightow del maggio 2010, Libido Hunter Takeru di Yui Jouyama dell'ottobre 2012, To Love-Ru Darkness Bangai-hen di Netarou Yabuki e Saki Hasemi del febbraio 2011, Tonari no Randoseru w di Miki Miyashita del maggio 2010, Ultimo di Stan Lee e Hiroyuki Takei del febbraio 2012 e Valvrave the Liberator di Sunrise, Karegashi Tsuchiya e Katsura Hoshino dell'agosto 2013.

Via | AnimeNewsNetwork

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.