Batman v Superman, ecco la prima foto di Jason Momoa nei panni di Aquaman

Manca poco più di un anno all'uscita di Batman v Superman e Zack Snyder, da sempre attivissimo sui social network, rivela al mondo intero la prima immagine di Jason Momoa nei panni di Aquaman!

Il territorio scelto da Zack Snyder per rivelare la prima fotografia di Jason Momoa versione Aquaman è ovviamente Twitter dove, verso le sette di pomeriggio (ora americana) di giovedì, il regista di Batman v Superman ha postato l'immagine che abbiamo collocato in fondo al post. Come succede in questi casi, lettori ed appassionati si sono subito prodigati nel commentare la fotografia in tutte le sedi internettiane possibili ed immaginabili, e le prime critiche sono state scagliate soprattutto all'indirizzo di Snyder che, a detta di alcuni, sta continuando a snaturare i personaggi più belli della DC Comics. Questa critica si commenta praticamente da sola perché, se vogliamo guardare cosa succede in casa Marvel, di esempi del genere ne abbiamo a bizzeffe (basti pensare al recentissimo Guardians of the Galaxy), e giudicare Momoa/Aquaman solo per via di un costume un po' diverso dall'originale è sicuramente una cosa cattiva e assolutamente senza senso. Inoltre, essendo la foto in bianco e nero, non abbiamo modo di giudicare con esattezza i colori della nuova incarnazione cinematografica di questo personaggio che, dopo esser stato preso in giro da tutti i lettori di comics, è ridiventato improvvisamente una "pietra miliare" del fumetto americano. Peccato che Aquaman è sempre stato uno dei capisaldi dei comics statutinensi e questa nuova trasposizione, almeno al sottoscritto, sembra molto più in linea con i gli standard moderni...e vi spiego perché!

Jason Momoa: l'Aquaman "rude"

Aquaman-Jason-Momoa-Batman-V-Superman

Nel rilancio dei New 52, l'immagine originale realizzata da Jim Lee (che sarebbe poi servita come "base" per i disegnatori della DC Comics) mostrava un Aquaman snello, biondo, giovane e con un giusto un filo di barba. I capelli del supereroe erano corti e biondi e, a parte quelle basette che davano molto di Piero Pelù nel periodo d'oro dei grandi Litfiba, il personaggio sembrava davvero diverso rispetto alla sua concezione più classica. In passato, anche nell'ottica di svecchiare un po' il personaggio, la DC Comics ha conciato il povero Aquaman nei modi più disparati suscitando, nei lettori "duri e puri", parecchie critiche sull'operato di editor e autori. Più o meno le stesse critiche che sta subendo il povero Jason Momoa che, dopo aver vestito i panni di Khal Drogo nel serial TV dedicato alla saga fantasy di Game of Thrones, interpreterà qui il supereroe più "sfigato" della DC Comics (questo secondo i ragazzi di The Big Bang Theory)!

Come ho detto, a me questa nuova incarnazione di Aquaman piace: Momoa è un attore dal fisico imponente e dallo sguardo penetrante e, barba e capelli neri a parte, la struttura generale dell'attore può ricalcare perfettamente quella di un supereroe in carne ed ossa. L'unico neo del Momoa/Aquaman potrebbe ricercarsi nelle capacità recitative dell'attore che, pur avendomi impressionato positivamente nella prima serie di Game of Thrones (dove interpretava un personaggio abbastanza taciturno e che, quelle poche volte dove si è espresso a parole sue, ha urlato frasi incomprensibili per tutto il tempo), dovrà qui imparare a parlare come il principe atlatideo. E penso che Momoa sia consapevole del fatto che Aquaman non è Khal Drogo!

Per capire bene chi è Jason Momoa, vi pubblico qui un intervento dell'attore allo show condotto dal simpatico Conan O'Brien dove, oltre a sentire il "vocione" dell'attore, assisteremo ad una scenetta molto divertente tra lui e il presentatore americano!

via | Comic Book Resources

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.