Morto Leonard Nimoy, il Signor Spock dei fumetti di Star Trek

La notizia sta facendo subito il giro della rete e, da lettori di fumetti, anche noi siamo colpiti dalla morte di Leonard Nimoy, il "Signor Spock" di Star Trek.

Leonard Nimoy è morto a casa sua, in quel di Los Angeles, a causa di una malattia polmonare ostruttiva che ha stroncato la vita dell'attore che, il 26 marzo prossimo, avrebbe compiuto ben ottantaquattro anni. Le reazioni di cordoglio non si sono fatte attendere e, se pensate che persino il sito del prestigioso The New York Times ha messo in posizione centrale la notizia della morte di Nimoy, capite bene che questa triste circostanza ha colpito proprio tutti, dai giornalisti fino ai lettori di fumetti. Perché si, la cosa può anche sembrarvi tirata per i capelli, ma effettivamente Nimoy è stato (e non poteva essere altrimenti) il modello di riferimento per tutti gli artisti che hanno disegnato i fumetti dedicati a Star Trek, serie TV che ha reso immortale l'attore nel panorama televisivo e cinematografico americano ed internazionale. E non vi dico una bugia quando affermo che, tra i personaggi della serie di Star Trek, il buon Spock era sicuramente quello più apprezzato dai lettori delle varie incarnazioni del fumetto che, dal 1967 ad oggi, è passato sotto le mani di case editrici quali la Gold Key (primo editore ad aver pubblicato i fumetti dedicati alla serie TV originale), la Marvel, la DC Comics e infine la IDW Publishing che, dal 2011, detiene i diritti di pubblicazione di questa importante colonna dello sci-fi televisivo americano.

Leonard Nimoy, l'unico "vero" Spock

Leonard-Nimoy-Spock-Getty

I fumetti dedicati al mondo di Star Trek sono davvero tantissimi, e cercare di fare una ricerca di tutti i prodotti in cui è apparso Leonard "Signor Spock" Nimoy è praticamente impossibile. L'unica fonte che si avvicina verosimilmente alla realtà è quella di Comic Vine che, catalogato Spock tra i personaggi dei fumetti, ne identifica le apparizioni in qualcosa come 742 testate originali! Sempre secondo Comic Vine, la prima apparizione di Spock in un cartaceo è quella di Castle of Frankenstein #11, rivista americana che si occupava di parlare di tutto lo scibile dell'horror e della fantascienza, fumetti inclusi. Solo nella serie a fumetti pubblicata dalla DC Comics, Spock è apparso su 74 delle 80 uscite catalogate da Comic Vine, a dimostrazione di come il personaggio sia stato sicuramente uno dei più importanti (se non il più importante) della storyline di Star Trek. E vi farà un po' ridere sapere che, quando la DC Comics aveva i diritti per la pubblicazione di opere con i personaggi di Star Trek, Nimoy è apparso anche di ben sedici uscite del cattivissimo MAD Magazine (inclusi anche due speciali)!

Spock è sicuramente il personaggio che ha consacrato Leonard Nimoy nell'immaginario collettivo e, anche se nel 2009 il ruolo è stato interpretato da Zachary Quinto, è sempre l'attore originale quello che tutti identificano come il vero ed unico "Signor Spock". E non credo proprio che, nei fumetti così come nei film e nelle serie TV di Star Trek che verranno, a qualcuno venga in mente di proporre uno Spock diverso da Nimoy...

Un pezzo di storia delle televisione, del cinema e dei fumetti americani ci ha lasciato, ma invece di fare le classiche condoglianze, direi che ora più che mai è giusto salutare Nimoy con la frase che l'ha reso celebre in tutto il mondo: Long live and prosper, Signor Spock.

via | The New York Times

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.