Secret Wars, i Runaways avranno la loro testata!

Era dal 2009 che i Runaways non apparivano in una testata interamente dedicata a loro, ma grazie a Secret Wars e al Battleverse, le cose sono destinate a cambiare!

Spesso tra i protagonisti di testate del Marvel Universe (Avengers Arena e Avengers Undercover su tutte), i Runaways sembravano diventati dei personaggi da usare "alla bisogna" dalla casa editrice americana che, quando non sapeva quali giovani supereroi inserire nelle sue testate, andava a pescarli direttamente dal fumetto inventato da Brian K. Vaughan e Adrian Alphona nel lontano 2003. Ma con Secret Wars in dirittura d'arrivo ed un Battleworld che pullula di personaggi tra i più svariati del Marvel Universe, gli editor hanno ben pensato di dedicare al gruppo di super-adolescenti con super-problemi una testata tutta loro. Ed è interessante scoprire che Noelle Stevenson, autrice dei nuovi Runaways, ha deciso di sfruttare appieno la potenza del Battleworld per comporre un team che potrebbe non comprendere tutti i personaggi originali pensati da Vaughan dodici anni fa, provando così a rimodernare un po' il concetto base del supergruppo di Vaughan. Un fumetto, quello dei Runaways versione Secret Wars, che si presenta a noi con una copertina del grande Phil Noto che, tenetevi forte, ha disegnato una Valeria Richards (figlia di Reed Richards e Sue Storm dei Fantastici Quattro) quasi adolescente e molto, molto misteriosa! A questo punto la domanda è una sola: perché la giovane Valeria è sulla cover di Runaways #1?

Fantastici Quattro vs...Runaways?

Runaways-Marvel-Cover-Comic-Book-Resources-Exclusive-2015

Tenuta in piedi da The Beyonder (L'Arcano in Italia), la dimensione alternativa del Battleworld ha avuto un ruolo chiave nelle vicende della prima edizione di Secret Wars e, ora che sappiamo tutti del ritorno di questa maxi-saga in versione moderna, siamo curiosi di capire quali saranno gli eroi e i villains che andranno a darsi battaglia in questo mondo che si considerava ormai "perduto". La cosa era ben contestualizzata perché, all'epoca, il Marvel Universe era meno frastagliato di oggi, e i vari supereroi e villains che se le son date di santa ragione nel Battleworld avevano degli avversari ben precisi con cui combattere. Ma guerre civili, crisi interplanetarie, universi alternativi e quant'altro hanno sicuramente scombussolato gli equlibiri del Marvel Universe che, a trent'anni di distanza dal primo Secret Wars, è un posto molto più brutto e pericoloso in cui vivere. Un posto dove persino i Fantastici Quattro hanno avuto bisogno del Dottor Destino per far nascere Valeria, la secondogenita della coppia formata da Reed Richards e Susan Storm...

Ed è per questo che penso ad una cosa molto, molto pericolosa: quale sarà il ruolo di Valeria e dei Runaways nelle vicende di Secret Wars? Se ricordate, i "nemici" dei Runaways erano i genitori dei ragazzi che, in un modo o nell'altro, erano implicati in faccende decisamente losche con individui poco raccomandabili. Valeria, dal canto suo, ha deciso di staccarsi un po' dalla famiglia andando a girare il mondo insieme al Dottor Destino, che la ragazzina considera come uno zio nonostante le nefandezze compiute da Victor von Doom ai danni dell'umanità (nefandezze che non sono mai riuscite a concretizzarsi grazie all'intervento dei suoi genitori). Quindi, a conti fatti: i Runaways (e Valeria) da che parte staranno? Saranno con i buoni o con i cattivi? E se staranno dalla parte dei buoni...allora i Fantastici Quattro da che parte staranno?

Questa nuova testata mi intriga alquanto e, ve lo dico senza retorica, non vedo l'ora che arrivi giugno per poter leggere cosa hanno in serbo per noi l'autrice Noelle Stevenson e il disegnatore Sanford Greene. Se ve la cavate con l'inglese, vi consiglio di ascoltare con attenzione la retrospettiva sul Volume #1 del fumetto operata da OptimisticAudience, canale Youtube dove sono spesso ospitate delle belle recensioni sui fumetti marveliani.

via | Comic Book Resources

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.