Il manga Noririn giunge al termine

Sta per chiudere i battenti la serie manga Noririn. Ecco tutti i dettagli in merito al fumetto.

Noririn, manga ad opera di Mohiro Kitoh, sta per chiudere i battenti. L’ultimo capitolo del manga appartenente al genere sportivo è stato pubblicato in questi giorni sulle pagine della rivista Evening magazine di casa Kodansha, dove è stato preannunciato che la stessa casa editrice giapponese pubblicherà l’undicesimo ed ultimo volumetto della serie il prossimo Aprile, in Giappone. Per chi non lo sapesse, Kitoh ha pubblicato la serie Noririn a partire dal Dicembre 2009, ed il decimo volumetto è stato pubblicato lo scorso 21 Novembre 2014.

Ma detto questo, ecco qual è la trama della serie che ha da poco chiuso i battenti!

Noririn, la trama della serie

Noririn manga

Come abbiamo preannunciato, la serie ad opera di Kitoh appartiene al genere sportivo, e ruota per l’esattezza intorno al mondo delle biciclette. Protagonista della nostra storia è il ventottenne Mariko Kazunori ("Nori"), un uomo che ha sempre detestato le biciclette, ma proprio queste, dopo il suo incontro con Oda Rin, entreranno a far parte della sua vita..! Come si evolverà la vicenda?

Il fumettista giapponese Mohiro Kitoh è anche autore di altre serie di successo, fra le quali ricordiamo ad esempio la serie manga “Le ali di Vendemiaire” (Vandemi?ru no tsubasa), "Nanika Mochigattemasu ka", Narutaru (portato in Italia dalla Star Comics) e la serie “Il nostro gioco” (Bokurano), pubblicata dal 2004 al 2009 e portata in Italia dalla Kappa Edizioni. La serie ha ispirato anche la realizzazione di un adattamento animato composto da 24 episodi, e realizzato presso lo Studio GONZO.

Per il momento è tutto, ma torneremo come sempre con le ultime news in arrivo!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.