Rainman, Yukinobu Hoshino di 2001 Nights lancia una nuova serie

Il nuovo manga di Yukinobu Hoshino si intitola “Rainman”. Ecco i primi dettagli su questa nuova serie.

Yukinobu Hoshino di "2001 Nights" lancia una nuova serie dal titolo “Rainman”. L’annuncio è stato lanciato in questi giorni attraverso le pagine della rivista Big Comic magazine di casa Shogakukan, dove è stato rivelato che il nuovo science fiction manga in uscita sarà in edicola a partire dal prossimo 25 Marzo 2015. Come abbiamo detto, Yukinobu Hoshino è autore della serie di successo "2001 Nights", altra serie appartenente al genere science fiction, pubblicata inizialmente sulla rivista Monthly Super Action magazine di casa Futabasha.

La serie manga ha ottenuto anche un adattamento in versione original video anime (OVA), seguito da un secondo adattamento OVA dal titolo To (2001 Nights), uscito nel 2009 in Giappone.

Ma torniamo alla nuova serie manga in uscita, e scopriamo quale sarà la trama di questo nuovo fumetto!

Rainman, la trama della serie

Rainman

La nuova serie in uscita segue le vicende vissute da Taki Amamiya, il quale viene informato dell'improvviso suicidio del suo gemello, del quale lui non conosceva però nemmeno l'esistenza. Ma per Amamiya, che lavora a malincuore presso il Parapsychology Research Institute, si tratta solo del preludio di una catena più scioccante di eventi. Dopo aver seguito la raccomandazione della polizia di esaminare la questione in profondità, il nostro protagonista si ritrova di fronte ad un fatto sorprendente: Amamiya non aveva il cervello. Ora si teme per il mondo psichico e soprannaturale.

Per il momento è tutto, per cui non ci rimane che attendere ulteriori dettagli e aggiornamenti in merito al nuovo manga in uscita!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.