Morto Terry Pratchett, l'autore di Discworld ha perso la sua lotta con l'Alzheimer

Grave lutto nel mondo della narrativa fantasy e dei fumetti: è morto, dopo una lotta estenuante contro l'Alzheimer, l'autore inglese Terry Pratchett.

La morte di Terry Pratchett è stata annunciata dalla BBC News, che ha messo la notizia del decesso dell'autore in primissima pagina. Attivissimo autore di libri fantasy e creatore della saga di Discworld, Pratchett ha combattuto per ben otto anni contro il Morbo di Alzheimer, malattia che alla fine (purtroppo) ha avuto la meglio sull'autore inglese. Narratore infaticabile, Pratchett ha scritto qualcosa come oltre 70 romanzi (tra accreditati e non), molti dei quali sono dedicati proprio a Discworld, filone narrativo fantasy/comico che è stato il marchio di fabbrica del buon Terry che, proprio grazie a questa saga, è stato l'autore inglese che ha venduto di più negli anni novanta (si contano qualcosa come 85 milioni di libri venduti). Amico di Neil Gaiman, Pratchett ha aiutato il fumettista e creatore di Sandman a scrivere il romanzo Good Omens (trasposto in Italia con il titolo Buona Apocalisse a tutti!) che, alla fine, è diventato un lavoro a quattro mani dei due "novelist" inglesi. Ma dai libri di Pratchett sono stati tratti anche quattro fumetti/graphic novel, tra cui vale la pena citare The Colour of Magic e The Light Fantastic, trasposizioni fumettose dei primi due libri della saga di Discworld disegnati da Steven Ross. Successivamente, e non si è ancora capito bene perché, l'autore decise di pubblicare l'adattamento a fumetti di Mort (quarto romanzo della saga di Discworld) e Guards! Guards! (ottavo romanzo), entrambi disegnati da Graham Higgins e riadattati da Stephen Briggs. Ma perché Terry Pratchett è così importante anche per noi lettori di fumetti nonostante, come ho detto, delle sue opere son stati trasposti solo quattro romanzi?

Terry Pratchett: un uomo "influente"

Terry Pratchett Portrait Shoot

Sin dal primo romanzo di Discworld in poi, tutti i lettori di fantasy (e non) avevano capito di trovarsi tra le mani un prodotto innovativo e divertente che, con tanto humor e una buona dose di fantasia, era riuscito a scuotere il settore dei libri con protagonisti guerrieri invincibili, maghi potentissimi e creature immortali e leggendarie. Terry Pratchett aveva reso il tutto più spassoso ed ironico, rimanendo comunque fedele ai capisaldi che reggono la letteratura fantasy sin dai suoi albori, cosa che inizialmente non era stata compresa del tutto dai lettori più "duri e puri". Ma Pratchett è riuscito a farsi amare in men che non si dica e, grazie ai suoi romanzi pieni di citazioni nerdissime, l'autore inglese è riuscito a tirar su una leva pressoché infinita di scrittori che hanno pescato a piene mani dallo stile irriverente e giocoso del romanziere di Beaconsfield. Autori che in Pratchett hanno trovato tutte quelle tematiche che spesso l'autore sapeva nascondere grazie al taglio ironico della sua penna: critica verso le religioni e il loro strapotere, denuncia sociale e salvaguardia della natura erano sempre presenti nelle opere di Pratchett, che usava i suoi buffi personaggi per denunciare "velatamente" alcune cose che non gli andavano affatto a genio!

Ma chi sono le le "leve" di Pratchett? Beh, difficile contarli tutti, ma l'esempio più recente che mi viene in mente è sicuramente Rat Queens di Kurtis J. Wiebe che, e lo si capisce sin dalle prime battute del fumetto (pubblicato in America dalla Image Comics), pesca a piene mani dal lascito di Pratchett per "deviare" verso un percorso narrativo decisamente più fresco e moderno. Ma anche Deficients & Dragons di Emanuele Tonini (autore in forze alla Shockdom Edizioni) riprende alcune delle caratteristiche tipiche dei romanzi di Discworld, ma portando il tutto verso un piano decisamente più sarcastico e irriverente. Insomma, Pratchett ha fatto davvero scuola, e su questo penso che nessuno abbia da discutere...

Nel ricordare Terry Pratchett, ho deciso di pubblicare la videonews data dalla Press Association inglese che, insieme alla BBC, si è data subito da fare per commemorare al meglio la figura dell'autore scomparso.

via | BBC News

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.