Battaglia, Roberto Recchioni svela le copertine dei primi due albi

Con un giochino a tempo sulla sua pagina Facebook (giochino a cui ho partecipato anch'io), Roberto Recchioni ha svelato le prime due copertine di Battaglia, nuova miniserie edita dalla Editoriale Cosmo!

Tornato in grandissima forma dopo un periodo "fuori" da Facebook, Roberto Recchioni ha lanciato sul suo profilo un giochino a tempo dove, per cinque minuti, l'autore romano e curatore di Dylan Dog ha pubblicato le copertine dei numeri #1 e #2 di Battaglia, nuova miniserie che l'Editoriale Cosmo aveva annunciato a settembre del 2014 (qui l'articolo del nostro Marte). Stando alle pochissime informazioni che Recchioni ha svelato in merito a Battaglia, il primo numero della miniserie sarà presentato durante il Napoli Comicon 2015 e, dopo l'evento partenopeo, il fumetto sarà distribuito in tutte le edicole italiane dalla Editoriale Cosmo. Apprendiamo inoltre che i titoli dei due albi saranno La figlia del capo e La lunga notte della repubblica, rispettivamente prima e seconda uscita di questa nuova serie di avventure del vampiro siciliano che Recchioni e Leomacs hanno pubblicato per la prima volta nel lontano 1997. Lo stesso Leomacs si è occupato di disegnare tutte le cover della miniserie e di coordinare i disegnatori di ogni singola uscita mentre, almeno per il numero #1, Recchioni si è occupato di scrivere solo il soggetto, lasciando che fosse Michele Monteleone ad occuparsi della sceneggiatura dell'albo. Albo che sarà disegnato da Fabrizio des Dorides, artista che ha già lavorato con Monteleone su Brutti sporchi e cattivi della Villain Comics. Ma andiamo a scoprire quello che Recchioni ha svelato della miniserie di Battaglia fino ad oggi, cercando di capire come potrebbe essere la storia di questa nuova iniziativa editoriale!

Battaglia: un vampiro molto, molto particolare!

Presentata in formato pocket, la nuova miniserie di Battaglia sembra partire dal periodo del ventennio fascista italiano quando, e Roberto Recchioni l'ha parzialmente anticipato sulla sua pagina Facebook, il vampiro siciliano avrà a che fare con Edda Ciano, una delle cinque figlie di Benito Mussolini! Battaglia e la Ciano sembrano essere "molto intimi", ma nulla ci è stato ancora rivelato circa la trama del fumetto che, come lo stesso Recchioni ha dichiarato, conterrà parecchie figure molto importanti della storia italiana. Un Battaglia che andrà in giro per l'italia moderna e contemporanea e che, in un modo o nell'altro, avrà modo di interagire con il vivere quotidiano dei nostri nonni e bisnonni, ma con una dose massiccia di "orrore e raccapriccio" (giusto per citare il nostro amato Cattivik). Bella l'idea di serializzare il fumetto in versione pocket, anche perché ogni albo sarà costituito da 120 pagine circa (quindi, tutto sommato, la lettura della miniserie risulterà molto più fluida e gradevole rispetto ad un albo di dimensioni maggiori).

Va riconosciuto che la Editoriale Cosmo si sta dando davvero da fare sul difficile mercato dei prodotti fumettistici da edicola e, da un po' di mesi a questa parte, molte opere decisamente gradevoli ed "alternative" pubblicate dalla casa editrice si stanno facendo largo tra i vari manga e bonellidi vari. E con Battaglia, la Editoriale Cosmo dimostra di non aver paura delle critiche e dei benpensanti proponendo, oltre a serie di pregevolissima fattura, anche un fumetto che sia sarà grado di disturbare il sonno di tutti quelli che associano il fumetto a Topolino o ai classici Disney (senza nulla togliere a queste pubblicazioni che, da anni, insegnano l'italiano ai nostri figli meglio di quanto possa fare un libro di grammatica o narrativa).

Potete guardare le due cover di Battaglia #1 e #2 e la prima vignetta del fumetto cliccando sull'immagine in alto. Ah, il video che vi proponiamo oggi è quello dell'Ice Bucket Challenge di Roberto Recchioni. Perché? Perché, dopo questo fenomeno virale che ha fatto il giro del web, nessuno ha più parlato della SLA...

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.