One Piece, spoiler capitolo 780

Dopo una tranquilla settimana di riposo, Eiichiro Oda è tornato a serializzare One Piece sulle pagine del Weekly Shonen Jump...e noi siamo stati qui, buoni buoni, ad aspettarlo!

Come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di One Piece, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 779 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 780.

Riassunto e spoiler capitolo 779 (link)

Spoiler capitolo 780

Il capitolo 779 si chiudeva con l'annuncio, da parte di Doflamingo, della morte di Law. Ma sarà vero oppure no?

Dopo aver provato inutilmente a combattere da solo contro Trebol e Doflamingo, Law è stato steso dallo Shichibukai e dal suo agente che, sicuri della vittoria, chiedono al pirata di arrendersi. Ma è Doflamingo quello che sembra intenzionato a volere la resa di Law a tutti costi, cercando di convincere il ragazzo che Rufy è stato costretto ad abbattere quello che reputava un suo amico (Bellamy) e che lui, vedendo come si son messe le cose, non può certo fidarsi di un alleato che tradisce le sue amicizie a colpi di pugni. Doflamingo ricorda a Law che è stato solo grazie a Corazon se le sue speranze di vita si sono allungate e, proprio come il fratello dello Shichibukai, questo si sta comportando come un fantasma tornato indietro dal passato per dagli la caccia. Doflamingo conclude dicendo che l'unico scopo della vita di Law è stato quello di vendicarsi per la morte di Corazon e che, per ben 13 anni, il pirata ha cercato in tutti i modi il momento e l'occasione giusta per poter arrivare ad avere la meglio su di lui...

Peccato che Law non sia riuscito nel suo intento e Doflamingo, che "schifa" Law dal profondo del suo cuore, sta ora per ucciderlo con la stessa pistola che ha fatto fuori Corazon. Una morte inutile e invana, quella di Law, che porterà nella tomba il peso di una vendetta che non è riuscito a compiere. Ma Doflamingo ha persino la faccia tosta di chiedere a Law una cosa: visto e considerato che morirà comunque, perché non usa "L'intervento dell'eterna giovinezza" su di lui in memoria dei vecchi tempi? Se lo farà, Doflamingo concederà a Law un desiderio...qualsiasi cosa passi per la testa di Law, Doflamingo la realizzerà, ma solo in cambio dell'eterna giovinezza!

Law prende la parola e, analizzando la proposta di Doflamingo, il pirata conviene con lo Shichibukai dicendo che questo accordo sarebbe vantaggioso per entrambi. Peccato che Law non si fida di Doflamingo e, ben sapendo che il suo acerrimo nemico potrebbe ignorare tranquillamente le parole di una persona che sta per dare la sua vita per lui, dice che l'accordo si può fare solo a due condizioni. Primo, Doflamingo dovrà riportare in vita Corazon (cosa impossibile). Secondo, lo shichibukai dovrà baciare i piedi ad ogni singola persona presente sul suolo di Dressrosa! Law dice a Doflamingo che questo non ha ancora capito cosa sta succedendo e, mostrando il dito medio al nemico, il pirata annuncia che sarà proprio Rufy a farlo fuori e che lui non rivedrà mai più Caesar Clown! Ma mentre Law cerca di declamare la sconfitta di Doflamingo, questo spara al petto del ragazzo senza dargli il tempo di concludere la frase...

Voltatosi per il dorore, Law mostra a Doflamingo il Jolly Roger impresso sulla sua giacca che, come ricorderete, è il simbolo del cuore (la ciurma di Law si chiama Heart). Sul Jolly Roger di Law è impresso il nome di Corazon e la cosa, che sembrava essere sfuggita a Doflamingo, manda su tutte le furie il malvagio regnante di Dressrosa: perché uno come Law, che ha sempre rifiutato di prendere il "Seggio dei Cuori" della sua ciurma, ha deciso di scegliere proprio quel simbolo? E perché Law ha scritto proprio il nome di Corazon che, a quanto pare, era proprio il pirata che sedeva sul "Seggio dei Cuori"? Queste domande sembrano far andare di matto il terribile Doflamingo che, senza pensarci su due volte, annuncia che la maledizione di Law e Corazon finirà oggi!

Intanto, sul vecchio altopiano reale, Tank e i cittadini di Dressrosa si uniscono a Re Riku che, come ricorderete, vuole scendere dall'altura per dare soccorso ai civili che si trovano in difficoltà. Sempre con gli occhi puntati in direzione del Palazzo Reale, Viola annuncia che la Famiglia Donquijote è ridotta a soli due membri, ma anche i ragazzi che stanno combattendo contro Doflamingo hanno subito una perdita molto, molto importante...

Furioso per il modo in cui Doflamingo ha manipolato Bellamy a tal punto da metterlo contro di lui, Rufy sfonda il tetto del piano in cui si trovava insieme all'amico per raggiungere immediatamente lo Shichibukai che, ridacchiando, accoglie il pirata chiedendogli se il suo sottoposto ha finalmente trovato la libertà che cercava. Rufy non cede alle provocazioni di Doflamingo e, gonfiato il suo braccio, il capitano dei Mugiwara indurisce il pugno con l'haki per provare ad attaccare il nemico. Doflamingo para il colpo usando la sua abilità per intrecciare una tela di ragno e, capito perfettamente come si sono svolte le cose, l'avversario di Rufy intuisce che Bellamy gli è stato fedele fino alla fine. Dopo uno scambio di colpi tra i due, Doflamingo usa la sua abilità per bloccare Rufy e posizionarlo proprio vicino al corpo di Law, in modo che "Cappello di Paglia" possa vedere la fine che ha fatto il suo amico. Rufy prova a svegliare Law chiedendogli come mai c'è così tanto sangue, ma Doflamingo si avvicina dicendogli che il suo amico è bello che morto. Rufy non ci crede e Doflamingo, per accrescere i sensi di colpa nel ragazzo, gli rivela che Law sembrava credere davvero in lui...

E così, mentre la "Gabbia per Uccelli" inzia misteriosamente a rimpicciolirsi, Doflamingo lancia la sua sfida a Rufy: "Mugiwara" è davvero l'uomo dei miracoli in cui credeva Law o è solo un fuoco di paglia? Ovviamente Rufy accetta la sfida, desideroso come non mai di vendicare tutte le persone a cui Doflamingo ha fatto del male!


via | Mangahelpers

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.