Il manga Wakako-zake diventerà un anime

Wakako-zake, manga ad opera di Chie Shinky?, ottiene un adattamento animato.

Il manga Wakako-zake, di Chie Shinky?, diventerà un anime. L’annuncio è stato da poco lanciato attraverso le pagine della rivista Monthly Comic Zenon, di casa Tokuma Shoten. Pochi dettagli conosciamo ancora in merito al nuovo progetto animato ispirato alla serie manga, serie nota anche con il titolo di “Wakako Sake”, e pubblicata da Chie Shinkyu (Yeah! Ohitori-sama", "Shinkyu Chie no Neko Mamire", "Neko Bidashi") a partire dal Maggio del 2013.

Il fumetto Wakako-zake è stato davvero molto apprezzato in Giappone, tanto da essere segnalato nella classifica dei Manga più belli e raccomandati nelle librerie del Paese nel 2014, e da aver ispirato anche un adattamento in versione drama live action, di cui potete vedere un video in alto.

Ma detto questo, ed in attesa di ulteriori aggiornamenti in merito al progetto, ecco qual è la trama del manga che sta per essere adattato in questa nuova versione animata!

Wakako Zake, la trama della serie

Wakako-zake

Quella narrata nella serie seinen/gastronomica “Wakako Zake” è la storia di Murasaki Wakako, una giovane ventiseienne che, specialmente se e quando le accade qualcosa di spiacevole durante la sua giornata lavorativa, ama uscire da sola, ed andare a rifugiarsi nei locali, dove mangia e beve a volontà. La nostra serie seguirà dunque le tante vicende vissute dalla giovane protagonista durante le sue uscite solitarie, durante le quali si gode le gustose combinazioni di cibi e bevande.

Il manga, edito dalla Tokuma Shoten, è giunto alla pubblicazione del quarto volumetto in Giappone. Detto questo, per il momento è tutto, per cui a noi non rimane a questo punto che attendere ulteriori dettagli e aggiornamenti in merito al nuovo anime in uscita!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.