Il manga Sekirei finirà con il diciottesimo volume

Sekirei, manga ad opera di Sakurako Gokurakuin, sta per chiudere i battenti.

Il manga Sekirei, ad opera di Sakurako Gokurakuin, sta per giungere al termine. L’annuncio sarebbe stato lanciato in questi giorni dalla stessa mangaka, che attraverso il diciassettesimo volumetto della serie a fumetti, ha rivelato che il successivo sarà anche l’ultimo volume della sua longeva opera. La fumettista ha naturalmente ringraziato tutti i lettori, che hanno seguito la sua serie manga dal primo capitolo, pubblicato nel lontano 2005, fino all’ultimo capitolo in uscita a breve.

Già in passato la rivista di casa Square Enix Young Gangan magazine aveva anticipato che la serie manga Sekirei stava per giungere verso la sua battaglia finale. Il manga, pubblicato in Italia grazie alla JPop, ha ispirato la realizzazione di un adattamento anime ad opera della Seven Arcs, e diretto da Keiz? Kusakawa. A questa prima serie animata, ha fatto seguito una seconda stagione dal titolo Sekirei: Pure Engagement, trasmessa nel 2010.

Ma detto questo, per chi non la conoscesse, ecco qual è la trama della serie che sta ormai per chiudere i battenti!

Sekirei, la trama della serie

Sekirei fine

La serie manga Sekirei ruota intorno alle vicende vissute da Minato Sahashi, un giovane che ha fallito sia nella scuola che nell’amore e nel lavoro, e che incontra un giorno una bellissima ragazza di nome Musubi. Il nostro protagonista verrà però ben presto coinvolto nel progetto ‘Sekirei’, in cui delle ragazze combattenti (le sekirei appunto) devono sfidarsi in battaglie all’ultimo sangue, guidate da master (detti "Ashikabi"). Minato si renderà presto conto che il suo destino è proprio quello di diventare un Ashikabi, mentre la sua nuova amica Musubi è in realtà una sekirei … Come si evolverà adesso la vicenda?

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.