Manga Taisho Awards 2015, vince Kakukaku Shikajika di Akiko Higashimura

Sono stati resi noti i vincitori dei Manga Taisho Awards 2015: trionfa Kakukaku Shikajika di Akiko Higashimura (Princess Jellyfish).

kakukaku shikajika

Manga Taisho Awards 2015 - Ci siamo, è finito il tempo delle nomination: è stato rivelato il nome del vincitore dei Manga Taisho Awards 2015. Vince Kakukaku Shikajika di Akiko Higashimura, mangaka molto nota per Princess Jellyfish. Kakukaku Shikajika (o Such-and-Such se preferite la versione inglese del titolo) è una serie semi-autobiografica che racconta la storia di Akiko Hayashi, una studentessa del terzo anno delle superiori che vuole disegnare manga. Higashimura aveva iniziato Kakukaku Shikajika sul numero di debutto della rivista Cocohana, in pratica il rilancio di Shueisha della rivista per donne Chorus, avvenuto nel novembre 2011. Il manga è finito a gennaio e Shueisha metterà oggi in vendita il quinto e ultimo tankobon della serie.

Manga Taisho Awards 2015, tutti i risultati

Diversamente da come accade per molti altri premi dedicati ai manga, i quali vengono scelti dagli stessi editori dei manga, i Manga Taisho Awards vedono un comitato per le nomination formato dallo staff dei bookstore. Noto in inglese con il nome di Cartoon Grand Prize, i premi sono soggetti ad una ulteriore limitazione: vengono nominati solamente quei manga pubblicati l'anno precedente che abbiano otto o meno volumi, in modo da promuovere i lavori emergenti.

Lo scorso anno i Manga Taisho Awards 2014 erano stati vinti da A Bride Story o I giorni della sposta di Kaoru Mori, mentre Silver Spoon di Hiromou Arakawa, Gaku - Minna no Yama di Shinichi Ishizuka, Chihayafuru di Yuki Suetsugu, Thermae Romae di Mari Yamazaki, Un marzo da leoni di Chika Umino e Umimachi Diary di Akimi Yoshida avevano vinto le prime sei edizioni dei premi rispettivamente.

Ma ecco i risultati finali dei Manga Taisho Awards 2015:


  1. Kakukaku Shikajika (Such-and-Such) di Akiko Higashimura: 80 punti
  2. Kodomo wa Wakatte Agenai (Children Wouldn't Understand) di Rettou Tajima: 66 punti
  3. Koe no Katachi (A Silent Voice) di Yoshitoki Ōima: 65 punti
  4. Boku dake ga Inai Machi (The Town Where Only I Am Missing) di Kei Sanbe: 57 punti
  5. Blue Giant di Shinichi Ishizuka: 49 punti
  6. Ballroom e Yōkoso (Sweep Over the Dance Floor or literally, Welcome to the Ballroom) di Tomo Takeuchi: 40 punti
  7. Innocent di Shin'ichi Sakamoto: 38 punti
  8. Boku no Hero Academia (My Hero Academia) di Kōhei Horikoshi: 36 punti
  9. Ōsama-tachi no Viking (Kings' Viking) di Sadayasu e Makoto Fukami: 35 punti
  10. Kasane di Daruma Matsuura: 30 punti
  11. Gekkan Shōjo Nozaki-kun (Monthly Girls' Nozaki-kun) di Izumi Tsubaki: 28 punti
  12. Mahō Tsukai no Yome (The Ancient Magus' Bride) di Kore Yamazaki: 28 punti
  13. Hōseki no Kuni (Kingdom of Gems) di Haruko Ichikawa: 18 punti
  14. Dimitri Tomkins di Fumiko Takano: 8 punti

Via | AnimeNewsNetwork

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.