2BNerd, Manicomix e Shockdom insieme per i gadget dei prodotti della Warner Bros

La grandi e piccole aziende italiane del fumetto stanno cercando di superare la crisi reinventandosi e, ancora una volta, le idee migliori arrivano proprio dalla Shockdom!

Con una mossa a sorpresa, il distributore italiano Manicomix e la casa editrice Shockdom hanno unito le forze per creare il progetto 2BNerd, joint venture che si occuperà della produzione del merchandising di The Big Bang Theory e di tutte le proprietà intellettuali della Warner Bros! Questa nuova iniziativa imprenditoriale, voluta fortemente dai CEO delle due aziende (Lorenzo "Manicomix" Moretti e Lucio "Shockdom" Staiano), darà alle due aziende la possibilità di produrre t-shirt e gadget licenziati ufficialmente dal colosso americano che, vale sempre la pena ricordarlo, controlla e gestisce anche una casa editrice importantissima qual è la DC Comics. Ed infatti, nel comunicato stampa presente sul sito di Manicomix, viene messo l'accento proprio sulle proprietà intellettuali della DC Comics: Batman, Superman e i personaggi cartacei della casa editrice americana faranno coppia con gli altri prodotti televisivi e cinematografici della Warner Bros, tra cui vale sicuramente la pena citare serial quali Gotham, The Flash e Arrow. Insomma, la 2BNerd ha tra le mani un bel po' di proprietà intellettuali, che possono essere sfruttate a dovere per produrre merchandise di vario genere. Ma basteranno qualche maglietta, un paio di tazzine da latte e dei portachiavi per rientrare nelle spese di questa nuova joint venture?

Maglietta...quanto mi costi?

lucca warner bros

Da una rapida ricerca di mercato (se così vogliamo chiamarla) che ho svolto su Google, ho scoperto che stampare delle immagini su magliette ha un costo che può variare da 1,39€ a 2,50€ al pezzo. Le cifre indicate si riferiscono ovviamente a grandi stock che superano le 1.000 t-shirt ordinate e, dato che 2BNerd ha comprato la licenza direttamente dalle mani della Warner Bros, sono sicuro che deciderà di stampare anche etichette che attestano l'ufficialità del prodotto. Mantenendoci larghi, possiamo dire che ogni singola maglietta potrebbe costare alla 2BNerd qualcosa come 3 euro o giù di lì, ma ci sono da aggiungere anche i prezzi dei vari corrieri e tutta una serie di costi aggiuntivi che vanno a pesare sul prezzo finale del prodotto. Prezzo che, e lo sappiamo tutti, spesso e volentieri supera abbondantemente i 13€ a maglietta. Ora, pur sembrando che io mi sia messo a fare i conti in tasca alla 2BNerd, la mia preoccupazione non è quella di sapere quanto spenderanno Manicomix e Shockdom per produrre le magliette, ma se l'impresa della nuova joint venture potrà portare alle due aziende un qualche beneficio a breve termine.

Ricordiamoci che le licenze per prodotti del genere non sono per niente economiche e che, pur avendo unito le forze, Manicomix e Shockdom devono anche produrre tutti i gadget con le loro risorse, cosa che avrà sicuramente i suoi costi. Inoltre, per sfruttare subito questa opportunità, la 2BNerd deve iniziare a distribuire in fretta il materiale che, oltre ai canali classici di distribuzione (online e fumetterie) dev'essere presente, in quantità massiccia, anche presso tutte le fiere del fumetto italiane. E a tal proposito, sono curioso di capire se la 2BNerd acquisterà uno spazio "autonomo" o si appoggerà presso i punti Manicomix e Shockdom...

Io auguro alla 2BNerd ogni bene possibile perché, in un momento difficile per l'Italia, è sempre bello vedere una nuova iniziativa imprenditoriale legata in qualche modo al mondo del fumetto.

via | Manicomix

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.