Il manga Yarukkya Knight ottiene un adattamento live action

Adattamento live action in vista per la serie manga Yarukkya Knight.

Yarukkya Knight, manga ad opera di Nonki Miyasu, diventerà un live action. Secondo le primissime indiscrezioni, pare che il nuovo film uscirà in Giappone il prossimo 23 Maggio 2015, in alcuni cinema selezionati e in streaming su Niconico. Alcuni dettagli sono stati già rivelati anche in merito al cast della serie. Per l’esattezza, troveremo Tomoya Nakamura (Aoi Honō) nel ruolo di Gōsuke Makoto, mentre la modella Nina Endo vestirà i panni della giovane e bella studentessa Shizuka Misaki.

Fra gli altri membri del cast del nuovo live action troveremo Reiya Masaki ed Erisa Yanagi. Per chi non lo conoscesse, il manga Yarukkya Kishi (Yarukkya Knight) ha debuttato in Giappone nel 1984 sulla rivista Weekly Shonen Jump, per le edizioni Shueisha, e conta la pubblicazione di 11 volumetti.

Ma detto questo, ed in attesa di ulteriori dettagli in merito al progetto, scopriamo qual è la trama della serie che lo ha ispirato!

Yarukkya Knight, la trama della serie

Yarukkya Knight


La serie manga anni '80 "Yarukkya Knight" ruota intorno alle vicende vissute da Makoto Gousuke, un ragazzo che si è appena trasferito in una nuova scuola, dove spera di poter prendere il comando. Purtroppo per lui, un gruppo di ragazze comanda già sulla scuola. Dopo essere stato umiliato dal loro capo, la bella Shizuka Misaki, Gousuke giura vendetta. Ed è così che ha inizio una guerra tra i sessi nell'istituto ... Come si evolverà la situazione?

La serie manga di Nonki Miyasu appartiene al genere School Life con qualche punta di ecchi. Detto questo, per il momento è tutto, per cui a noi non rimane che attendere ulteriori aggiornamenti e dettagli in merito al nuovo live action in uscita!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.