Daredevil serie TV, online il primo TV spot della serie

Mancano poco meno di due settimane alla premiere di Daredevil, serial TV che Marvel e Netflix hanno dedicato a "L'Uomo senza Paura"!

E visto che manca davvero così poco alla presentazione della serie (che, vale la pena ricordarlo, sarà pubblicata per la sua interezza su Netflix dal 10 aprile 2015), la macchina della promozione inizia a muoversi più velocemente rilasciando questo primo TV spot interamente dedicato alla figura di Matt "Devil" Murdock, protagonista assoluto delle vicende di Daredevil. Dato per scontato che Marvel e Netflix avranno già preparato un canovaccio di offerte da affiancare all'acquisto della serie completa, è curioso notare come sia il full-trailer che questo TV spot siano stati montati con lo scopo di lasciare molto spazio all'immaginazione, tagliando via parti che avrebbero potuto indicarci qualcosa circa la storyline di base del serial. Suppongo che qui ci sia lo zampino di Netflix che, per massimizzare gli introiti, sta cercando di creare nei telespettatori il giusto hype. E la Marvel? Beh, Daredevil non andrà in onda sui canali di proprietà della Walt Disney Company, quindi la casa editrice americana si limita soltanto ad informare i lettori che la serie ci sarà, farcendo il sito ufficiale e le uscite fumettistiche marveliane con riferimenti e locandine dedicate al prodotto. Diciamo che, tutto sommato, le due aziende si stanno dando man forte, cosa che non si vedeva dai tempi in cui la Marvel era ancora in buoni rapporti con la 20th Century Fox. Ma andiamo a parlare di questo TV spot che, rispetto al full-trailer originale, ci propone qui un paio di spunti molto interessanti.

Daredevil: dalle ombre del passato a un futuro radioso

Daredevil-Serie-TV-Logo-Anteprima

La novità più importante proposta dal primo TV spot di Daredevil è sicuramente la sequenza in cui vediamo l'incidente accaduto al giovanissimo Matt Murdock che, come ricoderete, diventerà cieco per colpa di una sostanza radioattiva che cadrà sugli occhi del bambino. L'accaduto sembra molto fedele all'originale e, anche se le sequenze sono davvero pochissime, si intuisce subito che ci sarà un episodio interamente dedicato al passato del giustiziere di Hell's Kitchen. Vi prego inoltre di notare il discorso tra il piccolo Murdock e Stick (qui interpretato dall'attore Scott Glenn) che, come mostrano le immagini, sarà presente sin da subito nella storyline di Daredevil. La cosa non mi turba affatto perché, come s'era detto, la serie trae spunto da L'Uomo senza paura di Frank Miller e John Romita Jr., miniserie degli anni novanta dove l'autore americano si occupò di rinarrare, in chiave molto più oscura e dolorosa, le origini "segrete" del personaggio. Tra l'altro, la cosa era facilmente intuibile dal costume che Devil indosserà in questa prima serie che, come potete vedere anche nelle scene d'azione di questo TV spot, è praticamente lo stesso indossato da Murdock in L'Uomo senza paura.

Considerato che la serie sarà "Miller-centrica", suppongo che gran parte della storia sarà riservata proprio al rapporto che intercorre tra Matt, suo padre "Battlin'" Jack Murdock, il misterioso Stick ed Elektra, i tre personaggi chiave che l'autore di Olney (Maryland) aveva sfruttato per rinarrare degnamente la storia personale del suo amato Devil. E dato per scontato che la saga di Miller non sarà seguita alla lettera, voglio proprio capire quale sarà il ruolo di Kingpin e Fixer, i due supercattivi che davano battaglia a Murdock nella serie a fumetti originale. Ma voglio concedere agli sceneggiatori il beneficio del dubbio, aspettando pazientemente che la serie TV faccia ufficialmente il suo debutto televisivo!

Ormai manca davvero poco al 10 aprile quindi, fino al fatidico giorno della messa in onda dell'intera serie di Daredevil, accontentiamoci di visionare il primo TV Spot della trasmissione!

via | Comic Book Resources

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.