God Eater, il gioco ispira un nuovo adattamento manga

Nuovi progetti in vista per God Eater, che ottiene un nuovo adattamento in versione manga!

God Eater, videogame ad opera della Bandai Namco, ottiene un nuovo adattamento in versione manga. L’annuncio è stato lanciato attraverso le pagine della rivista di casa Kadokawa “Dengeki Maoh magazine”, dove è stato rivelato che il nuovo fumetto sarà pubblicato da Yogenme con il titolo “God Eater ~side by side~”, e che debutterà sulle pagine del prossimo numero della rivista, in uscita in Giappone il prossimo 27 Aprile 2015.

Come vi abbiamo raccontato, il gioco ha anche ispirato un adattamento anime – del quale si occuperà lo studio ufotable (Fate/stay Night UBW, Fate/Zero) - alla cui direzione vi è Takayuki Hirao (God Eater, The Garden of Sinners, Futakoi Alternative), mentre Keita Shimizu si occupa della realizzazione del character design. Le musiche sono invece state realizzate da G? Shiina (God Eater games).

Takayuki Hirao ha già realizzato il promotional video del videogame, uscito nel 2010.

Ma detto questo, ecco qual è la trama della serie in uscita!

God Eater, la trama della serie

God Eater manga

Quella narrata nella serie "God Eater" sarà una storia ambientata nel 2071, in un mondo post-apocalittico, dove gran parte della popolazione è stata annientata da terrificanti creature demoniache chiamate Aragami. Per riuscire a salvare la Terra dalla distruzione, il Jinki (ovvero una sorta di società farmaceutica) crea un’arma che trae la sua forza divorando gli Aragami. Queste armi si fonderanno con alcuni esseri umani, diventando il solo e unico modo per riuscire ad eliminare questi mostri spaventosi.

Per il momento è tutto, per cui non ci rimane che attendere ulteriori dettagli e aggiornamenti in merito ai nuovi progetti in cantiere!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ANN

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.