Morto Roger Slifer, co-creatore di Lobo e produttore di Yu-Gi-Oh!

Questa notizia è sicuramente una delle più dolorose che il sottoscritto ha dovuto scrivere per Comicsblog: è morto Roger Slifer, co-creatore di Lobo e produttore di tantissime serie TV e a fumetti.

La notizia mi fa male perché, tre anni fa, fui proprio io a informare i lettori italiani del brutale incidente a cui andò incontro il povero Roger Slifer che, come scrissi all'epoca (qui l'articolo completo), fu investito da un automobilista mentre passeggiava per le strade di Santa Monica. Da quel momento in poi, Slifer ne ha passate davvero di tutti i colori e, nonostante i tantissimi interventi che ha dovuto subire (tra cui la rimozione di parte del cranio, che poi è stato ricompattato con una protesi nel 2013), il buon Roger si è dimostrato un combattente eccezionale. Ma i danni erano davvero tantissimi e, seppur guarito quasi completamente dalla rottura di alcune costole, della clavicola e della spalla, è stato il trauma cranico accaduto durante l'investimento quello che i medici non sono mai riusciti a stabilizzare al 100%. C'è comunque da dire che, proprio grazie all'intervento pericolosissimo svolto dall'equipe medica del Ronald Reagan UCLA Medical Center di Santa Monica, Roger è riuscito a salvarsi sul rotto della cuffia perché, se i sanitari non avessero asportato parte del cranio del paziente nei primi istanti dopo il ricovero, sicuramente Slifer sarebbe morto quel maledetto 23 giugno di tre anni fa. Ma la cosa che mi fa più rabbia è che, a distanza di tre anni, pare proprio che il colpevole dell'investimento non sia ancora stato individuato mentre Roger, che continuava a combattere con tutte le sue forze, iniziava a dare i primi segni di miglioramento. Ma è proprio la sorella di Slifer, che è stata vicina al fratello per tutti questi anni, a dirci che Roger è morto in ambulanza alle nove di mattina di ieri, stroncato da un attacco respiratorio che ci ha portato via l'ennesima vittima dei pirati della strada.

Roger Slifer, il papà di Lobo

Roger-Slifer-Lobo

Per capire quanto Roger Slifer è stato amato da familiari, amici e lettori, basta ricordare che la Hero Initative, associazione che cerca di tutelare i fumettisti americani in difficoltà economiche, si era subito attivata per aiutare la famiglia del fumettista nel dispendioso percorso di riabilitazione dell'autore che, ironia della sorte, tra qualche giorno avrebbe iniziato le varie terapie per riprendere l'uso della parola e degli arti inferiori. E Slifer era amato perché, oltre ad essere una persona fantastica, è stato il papà di uno dei personaggi più divertenti, irriverenti e sardonici dell'intero panorama fumettistico mondiale: Lobo! Creato insieme a Keith Giffen, Slifer fece debuttare Lobo su Omega Man #3, testata della DC Comics che l'autore americano ha curato anche nelle vesti di editor (anche se poi, deluso per come l'azienda americana trattava i suoi autori, Roger decise di andarsene litigando un po' con tutti i manager dell'epoca). Ma Slifer è stato dietro a progetti conosciutissimi anche dai ragazzi degli anni ottanta/novanta: Jem and the Holograms, G.I. Joe Extreme, Transformers, Street Fighter e Conan the Adventurer sono alcune delle produzioni curate da Slifer che, tra le altre cose, è stato co-produttore della prima serie animata di Yu-Gi-Oh! della 4Kids Entertainment.

Un professionista a tutto tondo, in grado di portare il suo contributo in tutte le produzioni più amate dai lettori e dai telespettatori americani e, se non fosse stato per quel terribile incidente, Slifer avrebbe continuato a lavorare anche su qualche videogame, ultima passione dell'autore scomparso. Ma ormai nulla ha più senso perché, per colpa di un automobilista irresponsabile, il povero Roger ha lasciato la vita terrena.

Augurando alla famiglia Slifer le nostre più sentite condoglianze, vogliamo ricordare Roger con questa bella intervista apparsa sul DVD americano della serie Jem and the Holograms, dove l'autore parla di com'è nata l'idea del progetto e come si è sviluppata la storia di questo cartoon.

via | Comicbook

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.