The Walking Dead stagione 5, il finale seguito da 15 milioni e 800mila spettatori

Ormai la scorta di spumanti che i manager della AMC stanno stappando dalla prima stagione di The Walking Dead ad oggi sarà bella che esaurita: il finale della quinta stagione del serial segna l'ennesimo record!

The Walking dead Stagione 5 - Le avventure televisive del gruppo di sopravvissuti descritto da Robert Kirkman nel fumetto originale di The Walking Dead ha concluso la sua cavalcata verso il season finale della quinta stagione con una punta di 15 milioni e 800mila telespettatori, segnando qui l'ennesimo record per la serie prodotta dalla AMC. E vi sembrerà assurdo, ma questo non è il record numero #1 segnato dal serial di The Walking Dead: il season finale della quinta stagione si piazza dietro al finale della quarta stagione e alla premiere della quinta, dimostrando che il prodotto ha continuato a crescere proprio tra il 2013 e il 2015. Ma i numeri non finiscono qui perché, come riportato da Comic Book Resources (che, a sua volta, ha preso i dati direttamente da Variety), il season finale della quinta stagione di The Walking Dead ha ottenuto un rating di 8.2 nella fascia di età degli adulti dai 18 ai 49 anni, su una media generale del serial che si attesta qui ad un onestissimo punteggio di 7.3. Nel complesso, l'ultima stagione dell'horror-drama della AMC è stata guardata da 14 milioni e 200mila telespettatori, bissando di gran lunga i record della due stagioni precedenti e superando per ben sei volte i competitors della stessa fascia oraria. E non stiamo parlando di prodotti da poco, ma di produzioni importanti come Secrets and Lies della NBC e The Last Man on Earth della Fox, serie TV che si stanno dimostrando quasi all'altezza di The Walking Dead!

The Walking Dead: un successo davvero inaspettato

the-walking-dead-episodio-10-serie-5-AMC-Official-site

Non credete a chi dice che The Walking Dead è una serie "ruffiana" creata per entrare subito nel cuore dei telespettatori di tutto il mondo perché, pur essendo meno cruda rispetto al fumetto di Robert Kirkman, su questa produzione così diversa e controversa nessuno, inizialmente, aveva puntato un centesimo! Sin dalle prime battute, tutto lasciava presagire che la serie sarebbe stata conclusa in poche stagioni ed invece, comprese le sei puntate della season one, siamo arrivati qui a qualcosa come 67 episodi ed un bel po' di spin-off e webseries prodotti ed in produzione. Non so quanti soldi darei per vedere le facce dei dirigenti della AMC che, con caparbietà, hanno creduto nel progetto di The Walking Dead, un serial TV generatosi da uno dei tanti fumetti pubblicati dalla Image Comics e non, come capita spesso negli States, dalla mente di uno dei tanti produttori dei vari colossi televisivi americani. Una Image Comics che, di riflesso, si sta godendo i frutti del successo della serie TV, diventata ormai la vetrina di un fumetto che nulla a che vedere con la serie originale che la AMC sta mandando in onda ininterrottamente dal 31 ottobre 2010.

Non è esagerato affermare che la AMC ha trovato, in The Walking Dead, la proverbiale "gallina dalle uova d'oro" cosa che, come ho già ripetuto più volte nell'articolo, nessuno avrebbe mai immaginato. Resta ora da capire quale sarà il futuro della serie e se Robert Kirkman, che dovrebbe vestire ancora i panni di produttore esecutivo, deciderà di introdurre nel serial gli altri personaggi del fumetto o se, come molti sperano, sarà proprio il Daryl Dixon della serie TV ad apparire sul lavoro del fumettista americano!

E nell'attesa di sapere cosa succederà nella sesta stagione di The Walking Dead, rivediamoci il midseason trailer di questo quinto atto televisivo delle avventure dei sopravvissuti guidati da Rick Grimes.

via | Comic Book Resources

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.