Mulan, la Walt Disney Pictures sta pianificando un live action dedicato al personaggio

Credo che alla Walt Disney Pictures sia scoppiata la moda del "live action a tutti i costi" ma stavolta, diversamente da Maleficent e Alice nel Paese delle Meraviglie, le cose potrebbero farsi decisamente più serie!

Pare infatti che, dopo un'attenta pianificazione delle prossime uscite cinematografiche, la Walt Disney Pictures abbia deciso di produrre un live-action dedicato a Mulan, personaggio che ha avuto il suo momento d'oro nel 1998 con l'uscita dell'omonimo film d'animazione che, come ricordano i ragazzi di Spinoff Online, ha guadagnato la ragguardevole cifra di 304 milioni di dollari. Stando alle informazioni raccolte da The Hollywood Reporter, Elizabeth Martin e Lauren Hynek hanno già presentato alla casa editrice americana i primi script dedicati al progetto e, qualora questi saranno giudicati positivamente, la Walt Disney Pictures potrebbe già iniziare la fase di pre-produzione della pellicola. Una produzione che potrebbe costare un bel po' di quattrini ma che, visto il successo del film animato, potrebbe praticamente finanziarsi da sola. E a parte la prematura curiosità di sapere a quali attori la Walt Disney Pictures si affiderebbe per trasfigurare i personaggi di Mulan in carne ed ossa, voglio proprio sapere come mai l'azienda americana ha deciso di riportare in auge proprio questo franchise e non, come sarebbe stato più che logico, un kolossal dell'animazione quale fu il grande Aladdin del 1992, film che ha fatto incassare alla multinazionale più di mezzo miliardo di dollari.

Mulan, l'eroina cinese che piace a tutti

Mulan-Blu-Ray-Copertina

Se c'è una cosa che mi è sempre piaciuta di Mulan è che, diversamente dagli altri classici della Walt Disney, nel film sono presenti una serie di tematiche molto forti che mai nessuno avrebbe mai immaginato di trovare in una produzione animata occidentale. Destinato soprattutto per il mercato asiatico, Mulan è stato uno dei pochi film Disney in cui la figura della donna è il suo ruolo all'interno della società fu approfondito in maniera certosina dagli animatori e screenwriter dell'epoca che, a parte qualche piccola imperfezione nella trama generale, sono riusciti a inserire un'eroina forte e sensibile in una società prettamente maschilista e quadrata. Liberamente ispirata al poema cinese "La ballata di Mulan", l'opera è stata sicuramente innovativa anche per quanto riguarda l'apertura dell'azienda americana verso il mercato orientale che, fino ad allora, guardava con poco interesse alle opere della multinazionale statunitense.

E proprio quando in America il dibattito sul sessismo nei fumetti si è fatto decisamente più aspro, ecco la la Walt Disney Pictures cala dalla manica un asso che può ribaltare completamente la partita, dedicando un live-action ad uno dei prodotti più apprezzati proprio dal pubblico femminile. Capite bene che questa mossa metterà parecchi detrattori sulla graticola perché, e questa cosa ancora non me la spiego, pare proprio che negli States si sia aperta una vera e propria "caccia" al sessismo nei fumetti. Una cosa che non si vedeva dai tempi del Comics Code...

Aspettando di sapere qualcosa di più sul live-action dedicato alla nostra amata Mulan, pubblico qui il trailer dell'edizione speciale in DVD del film.

via | Spinoff Online

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.