USA - Image Comics: The Walking Dead #100 è il fumetto più venduto del secolo

No, non stiamo sparando una castroneria: stando a quanto la stessa Image Comics ha dichiarato in un comunicato (riportato, per intero, da The Beat), le 383.612 copie vendute di The Walking Dead #100 hanno permesso all'opera di Robert Kirkman di diventare (per ora) il fumetto più venduto del secolo!

Sia ben chiaro, parliamo dell'ancora giovanissimo 21mo secolo, anche se The Walking Dead #100 ha praticamente "frantumato" il record del 1997 di Darkness #11 che, pur avendo venduto un bel po' di copie, non si avvicina minimamente all'incredibile risultato ottenuto dalla serie edita dalla Skybound di Kirkman per la Image Comics. E, con l'hype generatosi al San Diego Comic-con 2012 (dove, a quanto pare, The Walking Dead è stato uno degli "hot topic" della kermesse californiana), sono sicuro che le prossime ristampe del numero #100 andranno a ruba in un battibaleno...il motivo? Chiamatela fortuna, se volete, ma uscire proprio a ridosso del San Diego Comic-con è stata, per il fumetto, una vera e propria manna dal cielo anche perché, come sapete, quando c'è "vento di fiera fumettistica" nell'aria c'è sempre una bella impennata di acquisti "fumettosi" da parte degli appassionati...che, sia in prevendite che in acquisti "lampo", hanno premiato TWD con questi numeri da record!

Come si legge nel comunicato, Kirkman ha dichiarato che The Walking Dead continua a riservargli sempre delle grandi sorprese e, con quest'importante risultato negli archivi, l'autore di Richmond (Kentucky) colleziona l'ennesimo riconoscimento per l'incredibile lavoro svolto durante tutti questi nove anni di pubblicazione. Dal canto nostro, noi lettori speriamo sempre che la serie si attesti ancora ai livelli di qualità che l'hanno fatta diventare quello che è ora e che, al momento, nessun'altra serie "horrorifica" può vantare!

via | The Beat

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.